(troppo vecchio per rispondere)
interruttore lampadario, fase o neutro?
batz
2009-01-07 16:01:51 UTC
Salve, quale filo deve passare per l'interruttore nel caso di un lampadario,
tapparella elettrica ecc?
Porto la fase fino al carico e taglio (interruttore) il neutro, o viceversa?
Grazie
Lucio
2009-01-07 16:08:06 UTC
Si interrompe sempre la fase.

Mandi

Lucio
Claudia
2009-01-07 16:36:13 UTC
Post by batz
Salve, quale filo deve passare per l'interruttore nel caso di un lampadario,
tapparella elettrica ecc?
Porto la fase fino al carico e taglio (interruttore) il neutro, o viceversa?
Grazie
viceversa....
e quetso per evitare ceh ad apparato spento qualcosa abbia tensione
verso terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e
nn nei posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Bacio
Cai
aldino
2009-01-07 17:01:45 UTC
In quanto anche meno probabile che la signora prenda la scossa sostituendo
la lampadina,sempre che spenga l'interuttore o deviatore,cosa che
difficilmente, per la legge di Murphy,avviene.
Post by Claudia
Post by batz
Salve, quale filo deve passare per l'interruttore nel caso di un
lampadario, tapparella elettrica ecc?
Porto la fase fino al carico e taglio (interruttore) il neutro, o viceversa?
Grazie
viceversa....
e quetso per evitare ceh ad apparato spento qualcosa abbia tensione verso
terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e nn nei
posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Bacio
Cai
Tomaso Ferrando
2009-01-07 17:20:14 UTC
In quanto anche  meno probabile che la signora prenda la scossa sostituendo
la lampadina,sempre che spenga  l'interuttore o deviatore,cosa che
difficilmente, per la legge di Murphy,avviene.
Da evitarsi l'uso dell'acqua per spegnere interruttori o
deviatori...

Saluti.
Claudia
2009-01-07 17:31:54 UTC
Post by aldino
In quanto anche meno probabile che la signora prenda la scossa sostituendo
la lampadina,sempre che spenga l'interuttore o deviatore,cosa che
difficilmente, per la legge di Murphy,avviene.
oddio...con i nuovi portalampada meno facile prendere la scossa, anche
con interruttore in posizione on!!!
a meno di non metterci centro il ditino per controllare che l'aletta
sia perfettamente centrata!!

Bacio
Cai
Fabio G.
2009-01-07 22:44:13 UTC
Post by Claudia
verso terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e
nn nei posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Giusto.
Ho notato pero' che in molti casi si ha un residuo di tensione anche sul
neutro.
Mi è capitato di sezionare la linea luci spegnendo il relativo
magnetotermico, ma di avere comunque tensione ad alta impedenza sul
neutro (apparentemente sezionato dal magnetotermico bipolare).
Toccando il filo si sentiva la scossa, non potentissima, ma c'era.
Non me lo sono riuscito a spiegare bene, ma ho fatto l'ipotesi che da
qualche parte ci fosse un carico di un'altra linea alimentata il cui
neutro era però collegato allo stesso neutro da me sezionato.
Potrebbe essere?

--
Per rispondermi rimuovi _removethis_ dall'indirizzo
F. Bertolazzi
2009-01-08 01:13:41 UTC
Post by Fabio G.
Post by Claudia
verso terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e
nn nei posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Giusto.
Ho notato pero' che in molti casi si ha un residuo di tensione anche sul
neutro.
Quello stronzo di Ohm. Quanto lo detesto...
Post by Fabio G.
Toccando il filo si sentiva la scossa, non potentissima, ma c'era.
Non me lo sono riuscito a spiegare bene
M'han detto che si chiama 1P+N
Tomaso Ferrando
2009-01-08 09:43:59 UTC
Post by F. Bertolazzi
Post by Fabio G.
Post by Claudia
verso terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e
nn nei posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Giusto.
Ho notato pero' che in molti casi si ha un residuo di tensione anche sul
neutro.
Quello stronzo di Ohm. Quanto lo detesto...
Che c'entra Ohm? Magari c'e' lo zampino di Farad...
Post by F. Bertolazzi
Post by Fabio G.
Toccando il filo si sentiva la scossa, non potentissima, ma c'era.
Non me lo sono riuscito a spiegare bene
M'han detto che si chiama 1P+N
Se l'interruttore e' bipolare e l'impianto e' fatto bene, sono
solo dei "fili" che girano per casa assieme a quelli della
parte d'impianto non sezionata.

Saluti isolati.
Tomaso Ferrando
2009-01-08 09:44:36 UTC
On Jan 7, 11:44 pm, Fabio G.
Post by Fabio G.
Post by Claudia
verso terra ( ovvio ciò funziona a meraviglia se il neutro è a terra e
nn nei posti dove vengono portaat deu fasi dal gestore elettrico!
Giusto.
Ho notato pero' che in molti casi si ha un residuo di tensione anche sul
neutro.
Mi è capitato di sezionare la linea luci spegnendo il relativo
magnetotermico, ma di avere comunque tensione ad alta impedenza sul
neutro (apparentemente sezionato dal magnetotermico bipolare).
Toccando il filo si sentiva la scossa, non potentissima, ma c'era.
Non me lo sono riuscito a spiegare bene, ma ho fatto l'ipotesi che da
qualche parte ci fosse un carico di un'altra linea alimentata il cui
neutro era però collegato allo stesso neutro da me sezionato.
Potrebbe essere?
Si spera di no!

Saluti.
EmmeCi85
2009-01-08 10:32:26 UTC
Post by F. Bertolazzi
M'han detto che si chiama 1P+N
Negli 1P+N il neutro è comunque sezionato
--
Callegher Marco
batz
2009-01-08 16:32:24 UTC
Post by batz
Salve, quale filo
Mi autoquoto.
Grazie a tutti per i consigli.

I classici interruttori da muro (non deviatori), nei loro 2 morsetti hanno
un verso di entrata ed uscita della fase? Meglio: devo sempre collegare la
fase al "centrale" e uscire dal morsetto piu' esterno? C'è una micro
scintilla interna che deve avere un suo verso (da un contatto all'altro)?
Oppure collego i 2 fili indifferentemente?
Grazie
Claudia
2009-01-08 16:36:41 UTC
I classici interruttori da muro (non deviatori), nei loro 2 morsetti hanno un
verso di entrata ed uscita della fase? Meglio: devo sempre collegare la fase
al "centrale" e uscire dal morsetto piu' esterno? C'è una micro scintilla
interna che deve avere un suo verso (da un contatto all'altro)?
Oppure collego i 2 fili indifferentemente?
Grazie
beh in genere si fa in modo che gli interruttori spenti siano con la
parte prominente verso l'alto (premendo cioè in alto la luce si
accende).....ma forse è più estetica che altro!
Bacio
Cai
gs
2009-01-08 16:44:54 UTC
beh in genere si fa in modo che gli interruttori spenti siano con la parte
prominente verso l'alto (premendo cioè in alto la luce si accende).....ma
forse è più estetica che altro!
il contrario.
--
Giorgio
Claudia
2009-01-08 16:48:04 UTC
Post by gs
il contrario.
mi sono incartata con le idee!!!
:D :D beh a fine giornata capita!
Bacio
Cai
gs
2009-01-08 16:55:24 UTC
Post by batz
I classici interruttori da muro (non deviatori), nei loro 2 morsetti hanno
un verso di entrata ed uscita della fase?
Di solito hanno l'indicazione "L" e "1" o simile. Il morsetto siglato L (o
L1) è l'ingresso, l'altro l'uscita.
Comunque ai fini funzionali è lo stesso. Si fa perchè così l'impianto
diventa facilmente capibile (ad esempio quando vengono usati colori non
chiaramente indentificabili come fase/uscita), per avere cablaggio simile
nei deviatori, per poter inserire le lampada spia precablate, per continuità
estetica con i pulsanti, ecc

Rispettando "il dritto" di castelletti e interruttori, questi ultimi saranno
con la parte sporgente (ed eventualmente illuminata), in basso quando il
contatto è aperto.
Idem per deviatori/invertitori (per questi a condizione di non scambiare i
fili di collegamento)
--
Giorgio
Claudia
2009-01-08 17:03:59 UTC
Rispettando "il dritto" di castelletti e interruttori..
... molto spesso non avviene questo!!! :-( :-( :-(
Bacio
Cai
Fabio G.
2009-01-10 14:39:59 UTC
Post by F. Bertolazzi
M'han detto che si chiama 1P+N
I magnetotermici bipolari sezionano sia fase che neutro.

--
Per rispondermi rimuovi _removethis_ dall'indirizzo