Discussione:
Porta 110: bloccata!... (OT?)
(troppo vecchio per rispondere)
Synth Mania
2015-07-21 08:09:27 UTC
Permalink
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...

S.M.

*
Max
2015-07-21 08:29:06 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
Questo testa il tuo ip e la porta che desideri:
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
Piu' in generale questa pagina riporta i link per i vari test:
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall

ciao
Synth Mania
2015-07-21 08:42:41 UTC
Permalink
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
ciao
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
A me interesserebbe individuare "dove", per così dire, è situato il
malfunzionamento, per esempio se Infostrada m'ha commutato su un canale
reietto e ingolfato, se sono quelli di email.it che "ci provano" (ma tendo
ad escluderlo per vari motivi), oppure se questa porta del cavolo va
considerata - come potrebbe benissimo essere - sotto "hackeraggio"...

S.M.

*
Max
2015-07-21 11:09:03 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
ciao
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
A me interesserebbe individuare "dove", per così dire, è situato il
malfunzionamento, per esempio se Infostrada m'ha commutato su un canale
reietto e ingolfato, se sono quelli di email.it che "ci provano" (ma tendo
ad escluderlo per vari motivi), oppure se questa porta del cavolo va
considerata - come potrebbe benissimo essere - sotto "hackeraggio"...
S.M.
*
La porta 110 e' quella standard per il pop3 e non ha senso che il
providel la blocchi. Tu puoi solamente verificare nel tuo router nella
sezione del redirect delle porte di avere la 110 in bidirezionale per
tutti i protocolli. In internet si conferma che per il domini email.it
la porta per il pop e' la 110..

V
Synth Mania
2015-07-21 11:31:02 UTC
Permalink
Post by Max
Post by Synth Mania
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
ciao
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
A me interesserebbe individuare "dove", per così dire, è situato il
malfunzionamento, per esempio se Infostrada m'ha commutato su un canale
reietto e ingolfato, se sono quelli di email.it che "ci provano" (ma tendo
ad escluderlo per vari motivi), oppure se questa porta del cavolo va
considerata - come potrebbe benissimo essere - sotto "hackeraggio"...
S.M.
*
La porta 110 e' quella standard per il pop3 e non ha senso che il
providel la blocchi.
A dire il vero lo stesso sito di test che mi hai suggerito a un certo punto si
sente in dovere di avvertire che <<...This tool may also be used as a port
scanner to scan your network for ports that are commonly forwarded. It is
important to note that some ports, such as port 25, are often blocked at the
ISP level in an attempt to prevent malicious activity. >>
Post by Max
Tu puoi solamente verificare nel tuo router nella
sezione del redirect delle porte di avere la 110 in bidirezionale per
tutti i protocolli. In internet si conferma che per il domini email.it
la porta per il pop e' la 110..
Uso un semplice modem USB, che nei momenti felici (ormai solo di notte...) mi
permette di leggere anche in meno di un secondo tutte le caselle di posta
elettronica che possiedo...
Ad ogni modo, il programmino "telnet" quando la porta 110 è bloccata risponde
con questo messaggio: "Connessione a popmail.email.it... Impossibile aprire
una connessione con l'host sulla porta 110: Connessione non riuscita"...

Quando invece si sblocca (in questo periodo a tardissima sera), mi dà invece
un "OK Hello there", dopodiché, volendo (e sapendolo fare), potrei anche
dialogare col server e frugare nella mia posta...

S.M.

*
Max
2015-07-21 11:39:25 UTC
Permalink
[CUT]
Post by Synth Mania
Quando invece si sblocca (in questo periodo a tardissima sera), mi dà invece
un "OK Hello there", dopodiché, volendo (e sapendolo fare), potrei anche
dialogare col server e frugare nella mia posta...
S.M.
*
Ecco, non avevo capito che ogni tanto su quella porta passavi.. qua
portroppo mi fermo perche' non saprei aiutarti, e' un'evidente problema
del provider (ISP o mail) che fanno i caprici, mi dispiace ma "di piu'
ninzo' "
Synth Mania
2015-07-21 11:56:04 UTC
Permalink
Post by Max
[CUT]
Post by Synth Mania
Quando invece si sblocca (in questo periodo a tardissima sera), mi dà invece
un "OK Hello there", dopodiché, volendo (e sapendolo fare), potrei anche
dialogare col server e frugare nella mia posta...
S.M.
*
Ecco, non avevo capito che ogni tanto su quella porta passavi.. qua
portroppo mi fermo perche' non saprei aiutarti, e' un'evidente problema
del provider (ISP o mail) che fanno i caprici, mi dispiace ma "di piu'
ninzo' "
Escludo anch'io che si tratti del mio computer, infatti tutto sta a capire se
l'_"host" che non risponde o è incasinato è quello di Infostrada o di email.it;
questi ultimi attribuiscono, in una loro pagina dedicata ai vari problemi, la
colpa al firewall, ma non escludono altre possibilità...
La cosa incredibile è che ogni tanto, A INTERVALLI REGOLARI, la porta si apre
per qualche decina di secondi durante i quali si può recuperare la posta agendo
manualmente con pulsante invia/ricevi di Outlook Express...
Ciao e grazie per l'attenzione.

S.M.

*
John Doez
2015-07-21 12:03:51 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
La cosa incredibile è che ogni tanto, A INTERVALLI REGOLARI, la porta si apre
per qualche decina di secondi durante i quali si può recuperare la posta agendo
manualmente con pulsante invia/ricevi di Outlook Express...
Che email.it faccia cagare non ti passa per la testa?
Quando ho usato il loro imap era un continuo timeout.
Synth Mania
2015-07-21 12:25:05 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by Synth Mania
La cosa incredibile è che ogni tanto, A INTERVALLI REGOLARI, la porta si apre
per qualche decina di secondi durante i quali si può recuperare la posta agendo
manualmente con pulsante invia/ricevi di Outlook Express...
Che email.it faccia cagare non ti passa per la testa?
Quando ho usato il loro imap era un continuo timeout.
Mi sembra di sì, visto il problema l'ho attribuito a Infostrada oppure a loro...

Ma mi sembra anche strano che possano tenere il loro server in una condizione di
(mal)funzionamento tale che li danneggi pesantemente: quando OE tenta la lettura
della loro posta, senza riuscirci se non parzialmente, lo tiene impegnato per
più di un minuto (invece di un secondo) e mi riesce difficile pensare di poter
essere il solo sventurato tra i loro clienti a essere vittima di questa
assurdità, perciò dopo oltre UN ANNO qualcosa avrebbero dovuto notare e fare,
nel loro stesso interesse...

S.M.

*
kfm
2015-07-21 11:15:38 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
io ho provato adesso a fare il test , mettendo porta 110. mi avvisa che la
110 e bloccata , eppure a me funziona benissimo outlook in entrata su la 110
e in uscita su la 25.
contolla il firewall , per prova disabilitalo , apri le porte sul router,
per prova inserisci l' ip del tuo pc nel campo DMZ .
in questo modo il router non filtra niente.
Synth Mania
2015-07-21 11:31:45 UTC
Permalink
Post by kfm
Post by Synth Mania
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
io ho provato adesso a fare il test , mettendo porta 110. mi avvisa che la
110 e bloccata , eppure a me funziona benissimo outlook in entrata su la 110
e in uscita su la 25.
contolla il firewall , per prova disabilitalo , apri le porte sul router,
per prova inserisci l' ip del tuo pc nel campo DMZ .
in questo modo il router non filtra niente.
Vedi risposta appena data a Max...

S.M.

*
Synth Mania
2015-07-21 11:49:59 UTC
Permalink
Post by kfm
Post by Synth Mania
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
io ho provato adesso a fare il test , mettendo porta 110. mi avvisa che la
110 e bloccata , eppure a me funziona benissimo outlook in entrata su la 110
e in uscita su la 25.
Prova dal DOS col comando "telnet", digitando, per es. "telnet popmail.nome
serverpostaelettronica 110", se tutto è ok dovrebbe risponderti positivamente...
Post by kfm
contolla il firewall , per prova disabilitalo , apri le porte sul router,
per prova inserisci l' ip del tuo pc nel campo DMZ .
in questo modo il router non filtra niente.
Già provato a fare le prove disabilitando il firewall, cambia niente...

S.M.

*
Sinuhe
2015-07-21 15:32:15 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
Incuriosito da questo test che non conoscevo, ho provato.
Se ti può consolare il risultato è che anche a me risponde con "Port 110 is
closed on XX.XXX.21.186." eppure sto ricevendo la posta e i NG...
Non giurerei sull'affidabilità di quel test, dal momento che attualmente sto
trasferendo un file su wetransfer, ho Ansa.it su un altra scheda del
browser, e lui mi comunica che anche tutte le altre porte sono chiuse, e
quindi in teoria non dovrei fare essere in grado di far nulla di questo...
Secondo lui sto a Perugia, mentre invece sto a oltre 300 Km di distanza...
in riassunto, messo e già tolto dai preferiti.
Sinuhe
2015-07-21 15:51:07 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Synth Mania
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Se ti può consolare il risultato è che anche a me risponde con "Port 110
is closed on XX.XXX.21.186." eppure sto ricevendo la posta e i NG...
Non giurerei sull'affidabilità di quel test, dal momento che attualmente
sto trasferendo un file su wetransfer, ho Ansa.it su un altra scheda del
ho usato un altro test: https://www.grc.com/x/ne.dll?bh0bkyd2

che risponde

"Unable to connect with NetBIOS to your computer."
"All attempts to get any information from your computer have FAILED. (This
is very uncommon for a Windows networking-based PC.) Relative
"to vulnerabilities from Windows networking, this computer appears to be
VERY SECURE since it is NOT exposing ANY of its internal NetBIOS
"networking protocol over the Internet."
Synth Mania
2015-07-21 18:06:21 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Synth Mania
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
http://www.trickit.it/linux/come-controllare-porte-aperte-su-router-firewall
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
Incuriosito da questo test che non conoscevo, ho provato.
Se ti può consolare il risultato è che anche a me risponde con "Port 110 is
closed on XX.XXX.21.186." eppure sto ricevendo la posta e i NG...
Non giurerei sull'affidabilità di quel test, dal momento che attualmente sto
trasferendo un file su wetransfer, ho Ansa.it su un altra scheda del
browser, e lui mi comunica che anche tutte le altre porte sono chiuse, e
quindi in teoria non dovrei fare essere in grado di far nulla di questo...
Secondo lui sto a Perugia, mentre invece sto a oltre 300 Km di distanza...
in riassunto, messo e già tolto dai preferiti.
Quello è un test suggerito da Max, non conoscendolo mi sono cmq affidato al
"telnet" che dà porta (25) OK per quanto riguarda la mail in uscita (che
infatti va sempre bene) e porta (110) "chiusa" (cioè: "Impossibile aprire una
connessione con l'host. Connessione non riuscita") per la posta in ricezione,
salvo che nel periodo notturno di funzionamento regolare, e nelle famose
"finestre" di normalità di cui ho parlato (circa un minuto tra il quarantesimo
e quarantunesimo minuto di ogni ora), allorché risponde con un "OK, hello
there" e volendo potrei anche dialogare col server tramite comandi specifici...

S.M.

*
Joe
2015-07-22 08:06:23 UTC
Permalink
Post by Sinuhe
Post by Synth Mania
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
Incuriosito da questo test che non conoscevo, ho provato.
Se ti può consolare il risultato è che anche a me risponde con "Port 110
is closed on XX.XXX.21.186." eppure sto ricevendo la posta e i NG...
Non giurerei sull'affidabilità di quel test, dal momento che attualmente
sto trasferendo un file su wetransfer, ho Ansa.it su un altra scheda del
browser, e lui mi comunica che anche tutte le altre porte sono chiuse, e
quindi in teoria non dovrei fare essere in grado di far nulla di questo...
Secondo lui sto a Perugia, mentre invece sto a oltre 300 Km di
distanza... in riassunto, messo e già tolto dai preferiti.
quoto tutto... anche io ho fatto il test su tutte le porte...
me le dà tutte chiuse... neanche una aperta, eppure mi funziona
benissimo tutto con Infostrada, mail libero.it e news...
G


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Franz_aRTiglio
2015-07-22 09:33:34 UTC
Permalink
Post by Joe
Post by Sinuhe
Post by Synth Mania
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
Ma già lo sapevo avendo usato il comando "telnet", per questo avevo
premesso che il mio problema riguarda esclusivamente <<la famigerata
"porta 110" bloccata>>...
Incuriosito da questo test che non conoscevo, ho provato.
Se ti può consolare il risultato è che anche a me risponde con "Port 110
is closed on XX.XXX.21.186." eppure sto ricevendo la posta e i NG...
quoto tutto... anche io ho fatto il test su tutte le porte...
me le dà tutte chiuse... neanche una aperta, eppure mi funziona benissimo
tutto con Infostrada, mail libero.it e news...
Ragazzi... leggo poche idee e ben confuse... facciamo chiarezza ?

In semplicese (con errori concettuali e omissioni _volute_ per rendere
la cosa facilmente comprensibile) :

Immaginate una piramide, la cui PUNTA e' connessa al filo che
fisicamente porta la rete, la base della piramide e' composta dalle
famose "porte", in mezzo ci sono i vari ammenicoli dello stack TCP/IP
che per stavolta saltiamo per focalizziarci sul discorso porte.

Le porte vanno da 0 a 65535, possono essere aperte in 2 modalità
(TCP o UDP) e in 2 direzioni (ingresso/uscita), ma SEMPRE e SOLO in
modo esclusivo ed ogni porta può essere usata SOLO ED ESCLUSIVAMENTE
da un programma/driver/task/salcazz alla volta.

Premesso ciò, simuliamo cosa fa un programma (Pippo) che vuole
comunicare con un'altro programma (Berto) usando la rete:
(Pippo gira sul computer n. 1 "COMP1", su "COMP2" c'e' Berto")


Pippo chiede al sistema operativo di utilizzare le porte numero
100, 200 con una richiesta del tipo:

Gentile Sistema operativo, mi chiamo Pippo e chiedo:
- la porta 100 in trasimissione UDP
- la porta 200 in ricezione UDP

Se le porte sono libere (nessun'altro le sta usando, sono CHIUSE !), il
sistema operativo risponde:

Gentile Pippo, ti sono state assegnate le porte come da te richieste:
- 100 in trasimissione UDP
- 200 in ricezione UDP

A questo punto, quando un pacchetto dati arriva alla punta della
piramide di COMP1 con destinazione "porta N. 200", attraversa la
piramide e arriva a Pippo.

Berto ha fatto la stessa cosa, quindi sul computer (COMP2) dove Berto
sta funzionando c'e' la porta 200 aperta, in ricezione, per lui.

Tralasciamo come fanno i 2 computer a trovarsi sulla rete, diamo per
assunto che se Pippo invia a Berto gli basta dire alla Piramide
"manda 'Ciao' a COMP2".

A questo punto facciamo un portscan dei computers di COMP1 e COMP2, se
non c'e' uno straccio di firewall* entrable le porte 200 risulteranno
APERTE, ma NON le porte 100 (sono esclusivamente in trasmissione,
quindi
anche se non stanno trasmettendo risultano chiuse), Il portscan non sta
facendo null'altro che inviare un pochino di dati a tutte le porte
possibili sia su COMP1 che COMP2, se la porta e' chiusa (non richiesta
da nessuno, oppure configurata per trasmettere) la Piramide risponde al
portscan con "Porta Chiusa: dati rifiutati!".

* Se c'e' un firewall, le cose si complicano, ma se è il caso
lo vedremo piu avanti.

Torniamo a berto e pippo: entrambi "ascoltano" su 200 e possono
trasmettere tramite 100, sui rispettivi computer, ora Pippo vuole dire
ciao a Berto:

Pippo: "Ciao:COMP2:200", che tradotto significa:
"Gentile Piramide, tramite la porta a me riservata N.100
desidero inviare "Ciao" a COMP2 sulla porta N. 200"

La punta della Piramide invia alla punta dell'altra Piramide il
messaggio "Ciao:COMP2:200", quando quest'ultima lo riceve lo inoltra
alla porta 200 come: "Ciao:COMP1" che significa: "Gentile Berto, il
messaggio 'Ciao' è arrivato da COMP1"

Berto risponde con: "Ciao anche a te !!:COMP1:200"

Pippo quindi riceve "Ciao anche a te !!:COMP2".

E via cosi, ora, se entra in gioco su COMP3 il programma Caio che
si prende le porte 100 e 200 come hanno fatto pippo e berto, farà
la stessa cosa e potra chiaccherare contemporaneamente sia con berto
che con pippo inviando:

"uè roccia!:COMP1:200"
"come butta?:COMP2:200"

Pippo riceve "uè roccia!:COMP3" e Berto "come butta?:COMP3", che
rispondono rispettivamente con:

"Toh chi si vede:COMP3:200"
"Bella zio!:COMP3:200"

E via cosi.

Ora supponiamo che Berto si stufi di parlare con Caio perchè
quest'ultimo è troppo insistente e continua a bombardarlo di
messaggi; cosa può fare Berto ?

A) Si suicida col gas (si chiude per sfinimento)
B) Si tappa le orecchie (chiude la porta di ricezione)

Ovvio che con le opzioni A e B non riceverà i messaggi molesti, peccato
che non riceverà neppure i messaggi graditi di Tizio, per non parlare
dell'eventualità che "marina la scosciata" si decida finalmente a
messaggiarlo... quindi e' ovvio ! Risposta C !

C) Ignora sistematicamnte Caio per X minuti, tanto per farlo calmare.

Ovvero: Legge il primo messaggio in arrivo da COMP3 e imposta un timer
"da forno" a 10 minuti, ogni altro messaggio da COMP3 che arriva prima
che il timer abbia squillato otterrà i seguenti effetti:

1 Risposta automatica a COMP3 "Porta Chiusa: dati rifiutati!".
2 Cestina il messaggio da COMP3.
2 Re-imposta il timer a 10 minuti.

Ovvero, l'unico modo per Caio di far arrivare un messaggio a
Berto, e' quello di non rompergli l'anima per almeno 10 minuti.
ishka
2015-07-21 16:27:41 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by Max
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
ovvio che sia cosi

se non c'e' il demone che risponde e' inutile interrogare la porta,
risultera' sempre chiusa.

a me email.it va senza problemi, giusto un filino di congestione dei
server ma si risolve in 2 o 3 secondi di lag ed amen

per testare se a darti problemi e' il dislam dovresti configurare un
demone pop3 all'interno della tua rete e renderlo pubblico configurando
il router

poi ritorni sul sito yougetsignal e rifai i test
ishka
2015-07-21 16:29:23 UTC
Permalink
Post by ishka
dislam
ops mi e' scappata una i di troppo dslam
Synth Mania
2015-07-21 18:25:43 UTC
Permalink
Post by ishka
Post by Synth Mania
Post by Max
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
Ciao, ho provato anche questo test che naturalmente mi ha confermato la
chiusura della solita "110"...
ovvio che sia cosi
se non c'e' il demone che risponde e' inutile interrogare la porta,
risultera' sempre chiusa.
a me email.it va senza problemi, giusto un filino di congestione dei
server ma si risolve in 2 o 3 secondi di lag ed amen
per testare se a darti problemi e' il dislam dovresti configurare un
demone pop3 all'interno della tua rete e renderlo pubblico configurando
il router
Dovrei prima capire di cosa stai parlando, perché per me è arabo (e cmq uso un
semplice modem usb)... :-)

S.M.

*
John Doez
2015-07-21 08:55:12 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
"dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata,
Non c'è nessuna porta bloccata,
specifica l'errore che ti da il programa di posta.
Synth Mania
2015-07-21 09:40:59 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by Synth Mania
"dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata,
Non c'è nessuna porta bloccata,
specifica l'errore che ti da il programa di posta.
No?! E come fai a saperlo?... :-)

S.M.

*
John Doez
2015-07-21 09:54:53 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
No?! E come fai a saperlo?... :-)
Tu spiega il problema e si trova la soluzione.
Synth Mania
2015-07-21 10:08:48 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by Synth Mania
No?! E come fai a saperlo?... :-)
Tu spiega il problema e si trova la soluzione.
Il problema mi sembrava di averlo già chiaramente spiegato, la soluzione, o
perlomeno la spiegazione, me la dovrebbero invece trovare "quelli" di
Infostrada oppure di email.it...
A me interesserebbe solo sapere se per il continuo blocco della porta 110 me
la devo prendere più con i primi piuttosto che con i secondi...

S.M.

*
Andromeda
2015-07-21 12:15:43 UTC
Permalink
(Dopo 3 anni e mezzo), a volte ritornano !

https://groups.google.com/forum/#!searchin/it.hobby.elettronica/Re$3A$20Serio$20problema$20%28hardware$3F%29$3A$20posta$20elettronica...$20ad$20orario!.../it.hobby.elettronica/V3lgZE1pU3o/o35DhkSvW-EJ
--
Mai mettersi a discutere con un idiota:
- prima ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza;
- chi ascolta potrebbe non capire la differenza.
Franz_aRTiglio
2015-07-21 14:09:45 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
Quale antivirus hai installato ? Quali hai avuto (nella medesima
installazione) in passato ? Sento puzza di pop proxy antispam mal
configurato; Nienteniente che stai litigando con rimasugli di cagate
norton o mcafee ?

Alla peggio hai un proxy remailer worm, ma mi parrebbe strano.
Synth Mania
2015-07-21 18:08:26 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
Quale antivirus hai installato ? Quali hai avuto (nella medesima
installazione) in passato ? Sento puzza di pop proxy antispam mal
configurato; Nienteniente che stai litigando con rimasugli di cagate
norton o mcafee ?
Alla peggio hai un proxy remailer worm, ma mi parrebbe strano.
Ho avuto in passato McAfee, ma se non ricordo male non lo installai
neanche più dopo l'ultima formattazione (che risale ormai a diversi anni
fa); al momento ho tra i programmi installati Avira, ma non è neanche
avviato, perciò rimane attivo unicamente Zone Alarm come firewall (che ho
provato a disattivare senza nessun giovamento)...
PERO', possibile che un problema che sembra arrivare e andarsene quasi a
comando dipenda dal computer? In questo periodo poco dopo la mezzanotte si
vede riprendere il normale funzionamento di Outlook Express, che nel giro
di un quarto d'ora passa dal blocco alla piena efficienza (controllo di
tre caselle di posta in circa un secondo), normalità che poi mantiene fino
alle sei-sette di mattina, dopodiché ricomincia ad andar male per tutta la
giornata (d'inverno questi "passaggi" sono molto più bruschi, in
particolare la mattina il blocco può subentrare in meno di un minuto... E
che dire delle "finestre" di funzionamento regolare che durante il periodo
di blocco si aprono per circa un minuto a cavallo di tutti i quarantesimi
minuti di ogni ora (9:40, 10:40, 11:40 ecc.)?!...
Anni fa ebbi lo stesso problema sotto Telecom, il che mi portò a passare
ad Infostrada, con cui sono stato "tranquillo" per circa due anni e mezzo,
dopodiché, a giugno dello scorso anno è riapparso... L'unica differenza è
che con Telecom queste strane "finestre" di funzionamento regolare che
avevo scoperto a forza di controlli e smanettamenti del comando
Invia/Ricevi di O.E. si presentavano più spesso, cioè ogni 15 minuti
precisi, tra il quindicesimo e il sedicesimo minuto di ogni ora!...
Per quanto possa sembrare strano, le cose stanno così.

S.M.

*
Franz_aRTiglio
2015-07-21 19:17:44 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
precisi, tra il quindicesimo e il sedicesimo minuto di ogni ora!...
Per quanto possa sembrare strano, le cose stanno così.
'scolta:

OE e' un client di posta abbandonato da circa 10 anni, e c'e' piu
di un motivo per cui è stato abbandonato, ma temo che tu non abbia
nemmeno tentato con altri client...

Il fatto che tu ti sia accorto che ci siano "delle 'finestre' di
funzionamento regolare che durante il periodo di blocco si aprono per
circa un minuto a cavallo di tutti i quarantesimi minuti di ogni ora"
mi fa pensare che tu abbia configurato il client per controllare la
posta ogni minuto...

Sbaglio fin qua ?
Synth Mania
2015-07-21 19:19:20 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by Synth Mania
precisi, tra il quindicesimo e il sedicesimo minuto di ogni ora!...
Per quanto possa sembrare strano, le cose stanno così.
OE e' un client di posta abbandonato da circa 10 anni, e c'e' piu
di un motivo per cui è stato abbandonato, ma temo che tu non abbia
nemmeno tentato con altri client...
Il fatto che tu ti sia accorto che ci siano "delle 'finestre' di
funzionamento regolare che durante il periodo di blocco si aprono per
circa un minuto a cavallo di tutti i quarantesimi minuti di ogni ora"
mi fa pensare che tu abbia configurato il client per controllare la
posta ogni minuto...
Sbaglio fin qua ?
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...

S.M.

*
Franz_aRTiglio
2015-07-21 21:18:43 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by Franz_aRTiglio
Il fatto che tu ti sia accorto che ci siano "delle 'finestre' di
funzionamento regolare che durante il periodo di blocco si aprono per
circa un minuto a cavallo di tutti i quarantesimi minuti di ogni ora"
mi fa pensare che tu abbia configurato il client per controllare la
posta ogni minuto...
Sbaglio fin qua ?
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
Prova a mettere ogni 10 minuti, ai server di posta non piace essere
interrogati troppo spesso, tendono a mettere in blacklist.
Synth Mania
2015-07-21 22:00:32 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by Synth Mania
Post by Franz_aRTiglio
Il fatto che tu ti sia accorto che ci siano "delle 'finestre' di
funzionamento regolare che durante il periodo di blocco si aprono per
circa un minuto a cavallo di tutti i quarantesimi minuti di ogni ora"
mi fa pensare che tu abbia configurato il client per controllare la
posta ogni minuto...
Sbaglio fin qua ?
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
Prova a mettere ogni 10 minuti, ai server di posta non piace essere
interrogati troppo spesso, tendono a mettere in blacklist.
Ah, buona questa, anche la blacklist dei troppo-esigenti?!...
Per curiosità posso senz'altro provarci (stanotte, prima di spegnere, effettuo
la variazione, così vedo se per caso domattina mi trovo "abilitato" anche dopo
il fatidico orario...), ma la mia opinione è che vengo limitato dallo stesso ISP
per una questione di ottimizzazione delle risorse (almeno fin quando, forse, non
minaccerò la rescissione del contratto) oppure che, nella mia zona, qualcuno
stia parassitando il locale server/terminale Infostrada con qualche programma di
hacking...

S.M.

*
AleX
2015-07-21 21:39:59 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?

Qualcosa tipo questo:
http://www.webhostingtalk.com/showthread.php?t=1083756

Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-07-21 22:25:28 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
http://www.webhostingtalk.com/showthread.php?t=1083756
Ciao,
AleX
Potrebbe anche essere, ma in questo caso limitazioni del genere non dovrebbero
essere rese note all'utente (se non preventivamente, almeno nel momento in cui
si lamentasse del problema con l'assistenza tecnica)?!...

S.M.

*
sandro
2015-07-21 23:36:35 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Ma a me non risultano accessi tali da far scattare questo meccanismo.

Il problema non si e' mai posto inviando posta da altri accessi, mi
banna solo da casa.
Loro dicono che il problema e' mio, che devo controllare gli antivirus,
il client di posta, e tutte ste altre cazzate.
Fatto sta che altri centomila account funzionano perfettamente a casa e
fuori, e anche quello di Libero, solo da fuori casa.

Ovviamente, di parlare con uno pratico non se ne parla.
Di queste cose ti fanno parlare con uno che forse e' italiano (non per
razzismo xenofobo, eh... e' che spesso non ti capiscono proprio, e
tirano dritti per la loro strada, con la exit strategy che hanno
imparato al corso accelerato per centralinisti, senza nemmeno ascoltare
le tue questioni) e, al massimo della sua performance tecnica, sta
leggendo una pagina web con le faq.



sandro
Synth Mania
2015-07-22 04:50:44 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che ci si è
finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri oggettivi?...

S.M.

*
Franz_aRTiglio
2015-07-22 06:14:20 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by sandro
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Potresti avere un trojone che ti usa come spam remailer...

Start--Esegui--> resmon

Chiudi TUTTO tranne resmon, rete, espandi connessioni TCP, aspetta 2-3
minuti, quante e quali connessioni rimangono attive ?
Post by Synth Mania
Ma queste "blacklist" esistono veramente?
Certo ! è _anche_ un modo per limitare gli attacchi DOS (denial of
service: https://it.wikipedia.org/wiki/Denial_of_service)
Post by Synth Mania
Come si fa ad accorgersi che ci si è finiti dentro?
Il servizio smette di funzionare :)
Post by Synth Mania
E' una supposizione, oppure ci sono riscontri oggettivi?...
Ma certo, si parla per dare aria alla bocca :D
Synth Mania
2015-07-22 13:47:57 UTC
Permalink
Post by Franz_aRTiglio
Post by sandro
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Potresti avere un trojone che ti usa come spam remailer...
Start--Esegui--> resmon
Chiudi TUTTO tranne resmon, rete, espandi connessioni TCP, aspetta 2-3
minuti, quante e quali connessioni rimangono attive ?
Ho Windows XP, per cui niente da fare... Ma un malware di quel tipo non dovrebbe
provocare uno spropositato aumento di dati in uscita dal computer?...

Una cosa mi sembra di ricordare: prima dell'inizio di questo problema si
presentarono delle difficoltà durante la lettura automatica della posta
consistenti nella comparsa di certi strani "pop-up" che già avevo notato in
passato (forse quando il problema si era manifestato la prima volta ai tempi del
contratto Telecom) e che ho sempre considerato forieri di grane, al punto che a
suo tempo m'ero preso il disturbo di "memorizzarli", cioè di questo genere:

<Loading Image...>

Sarà forse stato un caso, però dopo (qualche giorno dal)la comparsa di queste
strane richieste s'è palesato (anche con Infostrada) questa jattura...

Va anche detto che, sempre ai tempi di Telecom, il problema in questione
scomparve da solo dopo tantissimo tempo (quasi due anni), quando ormai ero sul
punto di passare ad Infostrada (o forse proprio quando Telecom si accorse
dell'imminente abbandono, allorché cominciò a rompere cercando di farmi
desistere: mentre per la fonia il trasloco fu praticamente immediato, ci vollero
MESI per ottenere anche il re-indirizzamento della adsl)...

S.M.

*
sandro
2015-07-22 11:00:05 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by sandro
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che ci si è
finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri oggettivi?...
Questo e' quello che risponde Thunderbird usando SMTP/SSL, su porta 465:

"Invio del messaggio non riuscito.
Non è stato possibile inviare il messaggio perché la connessione al
server di posta in uscita (SMTP) smtp.libero.it è stata interrotta
durante la trasmissione. Riprovare."


Questo e' quello che risponde invece tentando di usare SMTP su porta 25:

"Si è verificato un errore durante l'invio della posta: il server di
posta ha iniziato la conversazione in modo non corretto:
smtp-31.iol.local bizsmtp Your IP is blacklisted by IOL: ww.xx.yy.zz
[smtp-31.iol.local; LIB_104]."


Dove ww.xx.yy.zz e' il mio IP address, ovviamente.

Solo provando ad usare connessione non protetta, quindi, riuscii a
capire tempo fa per quale cazzo di motivo ogni tanto, improvvisamente,
tutto si bloccava, stando a casa, mentre altrove con lo stesso notebook
tutto funzionava regolarmente.
Ovviamente anche altre mail che uso, funzionano regolarmente, a casa e
fuori. Si bloccano solo quelle di Libero.


Ieri sera stavo rispondendo alle solite mail, me ne ha fatte mandare una
mezza dozzina, e poi s'e' bloccato. Impedimento che dura tutt'ora.

La domanda e' una sola: PERCHE'?...



sandro
sandro
2015-07-22 11:15:01 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by Synth Mania
Post by sandro
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che ci si è
finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri
oggettivi?...
"Invio del messaggio non riuscito.
Non è stato possibile inviare il messaggio perché la connessione al
server di posta in uscita (SMTP) smtp.libero.it è stata interrotta
durante la trasmissione. Riprovare."
"Si è verificato un errore durante l'invio della posta: il server di
smtp-31.iol.local bizsmtp Your IP is blacklisted by IOL: ww.xx.yy.zz
[smtp-31.iol.local; LIB_104]."
Dove ww.xx.yy.zz e' il mio IP address, ovviamente.
Solo provando ad usare connessione non protetta, quindi, riuscii a
capire tempo fa per quale cazzo di motivo ogni tanto, improvvisamente,
tutto si bloccava, stando a casa, mentre altrove con lo stesso notebook
tutto funzionava regolarmente.
Ovviamente anche altre mail che uso, funzionano regolarmente, a casa e
fuori. Si bloccano solo quelle di Libero.
Ieri sera stavo rispondendo alle solite mail, me ne ha fatte mandare una
mezza dozzina, e poi s'e' bloccato. Impedimento che dura tutt'ora.
La domanda e' una sola: PERCHE'?...
Ecco, per esempio in questo esatto momento ha ripreso a funzionare...
roba da matti.



sandro
Synth Mania
2015-07-22 12:23:29 UTC
Permalink
Post by sandro
Post by sandro
Post by Synth Mania
Post by sandro
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ogni 5 minuti... Altrimenti, quale sarebbe stato il nesso?...
non è che il provider (o il server di posta), ti banna per eccessiva
frequenza di accessi?
Sono diverse settimane che ho problemi ad inviare posta con Infostrada.
Puntualmente mi trovo improvvisamente in blacklist, e per venirne fuori
o devo resettare il router con la speranza che mi cambi l'IP oppure
aspettare non si sa cosa.
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che ci si è
finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri oggettivi?...
"Invio del messaggio non riuscito.
Non è stato possibile inviare il messaggio perché la connessione al
server di posta in uscita (SMTP) smtp.libero.it è stata interrotta
durante la trasmissione. Riprovare."
"Si è verificato un errore durante l'invio della posta: il server di
smtp-31.iol.local bizsmtp Your IP is blacklisted by IOL: ww.xx.yy.zz
[smtp-31.iol.local; LIB_104]."
Dove ww.xx.yy.zz e' il mio IP address, ovviamente.
Solo provando ad usare connessione non protetta, quindi, riuscii a
capire tempo fa per quale cazzo di motivo ogni tanto, improvvisamente,
tutto si bloccava, stando a casa, mentre altrove con lo stesso notebook
tutto funzionava regolarmente.
Ovviamente anche altre mail che uso, funzionano regolarmente, a casa e
fuori. Si bloccano solo quelle di Libero.
Ieri sera stavo rispondendo alle solite mail, me ne ha fatte mandare una
mezza dozzina, e poi s'e' bloccato. Impedimento che dura tutt'ora.
La domanda e' una sola: PERCHE'?...
Ecco, per esempio in questo esatto momento ha ripreso a funzionare...
roba da matti.
sandro
Mi sembra di capire che il tuo problema sia diverso dal mio: nel tuo caso
probabilmente in certi momenti non vengono riconosciuti i dati della casella
postale dal server di Libero (può darsi che si corromponano lungo il "tragitto
casalingo"...), mentre nel mio caso, come evidenziato dal telnet, si verifica un
malfunzionamento della porta 110, che è un problema più grossolano...
Per inciso, la casella teoricamente messami a disposizione da Infostrada a suo
tempo io in pratica non l'ho mai potuta usare perché dopo pochi giorni
dall'attivazione ha smesso di ricevere posta!... :-)

S.M.

*
AleX
2015-07-25 11:08:33 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che
ci si è finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri
oggettivi?...
Certo. Ad esempio da qui:

http://whatismyipaddress.com/blacklist-check
https://www.whatismyip.com/blacklist-check/


Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-07-25 15:50:47 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Ma queste "blacklist" esistono veramente? Come si fa ad accorgersi che
ci si è finiti dentro? E' una supposizione, oppure ci sono riscontri
oggettivi?...
http://whatismyipaddress.com/blacklist-check
https://www.whatismyip.com/blacklist-check/
Ciao,
AleX
Quelle però sono "liste di proscrizione" di carattere generale... Con l'IP che
cambia ad ogni nuovo collegamento, si finisce per forza per risultare "sospetti"
o "indesiderati" per questo o quell'altro operatore...
Ma nel mio caso non c'è un banning totale della posta, sembra piuttosto un
malfunzionamento (o un ingolfamento) che subentra a partire da un certo orario e
termina in un altro, forse come conseguenza di percorsi diversi seguiti dal
flusso di dati relativo alla mia linea (quando ero con Telecom, per esempio, si
notava chiaramente che in certi momenti della giornata si verificavano delle
commutazioni, che allora spesso determinavano perfino lo sgancio del modem)...
Oppure può anche darsi che il gestore IPS o, in seconda ipotesi, quello della
posta elettronica (email.it), per far fronte a proprie carenze strutturali,
contingentino pesantemente il solo recupero della posta elettronica (nel mio
caso l'invio funziona sempre), con strategie di abilitazione e disabilitazione
di determinati gruppi di utenze che certo non vanno a reclamizzare in giro;
questo giustificherebbe anche quelle strane "finestre" di funzionamento regolare
che, nonostante tutto, si presentano ciclicamente durante tutta la giornata ad
orari precisamente scanditi: ogni quarto d'ora al tempo della Telecom, ogni
quarantesimo minuto di ogni ora adesso con Infostrada...
In questo caso soltanto cambiando gestore potrei risolvere, almeno per tutto il
periodo in cui venissi considerato "nuovo grullo da trattare momentaneamente
bene"... :-)

S.M.

*
AleX
2015-07-25 21:48:17 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Quelle però sono "liste di proscrizione" di carattere generale... Con
l'IP che cambia ad ogni nuovo collegamento, si finisce per forza per
risultare "sospetti" o "indesiderati" per questo o quell'altro
operatore...
No, non è che siccome cambia l'IP diventi sospetto.

Diventi sospetto nel momento che dal tuo IP, ad esempio, partono un
numero "eccessivo" di messaggi. Oppure viene individuato un
comportamento tipico da malware, (tentativi di connessione a porte
specifiche, ad esempio).

Il problema è che con l'indirizzo dinamico potrebbe non essere colpa tua
il fatto che quell'IP sia finito in blacklist, ma di qualche altro
utente che lo ha avuto prima di te. In quel caso o aspetti che venga
rimosso dalla blacklist, o disconnetti e riconnetti il router per avere
un nuovo ip dinamico che, si spera, non sia in blacklist.
Post by Synth Mania
Ma nel mio caso non c'è un banning totale della posta,
sembra piuttosto un malfunzionamento (o un ingolfamento) che subentra
a partire da un certo orario e termina in un altro, forse come
conseguenza di percorsi diversi seguiti dal flusso di dati relativo
alla mia linea
Difficile una diagnosi a distanza... comunque ti posso dire di avere
avuto in ufficio (con caselle di posta su dominio) problemi "strani" con
momenti di malfunzionamento. Dopo varie analisi abbiamo capito che
succedeva in concomitanza con l'invio di email con elevato numero di
destinatari in CCN. L'indizio giusto ce lo ha dato il messaggio di
errore di outlook, qualcosa del tipo "policy violation":

"trattasi di errore temporaneo causato dall’invio di un numero eccessivo
di messaggi (o violazione similare), rispetto ai limiti consigliati. In
casi analoghi, raccomandiamo di mantenere i 200/300 invii ogni 20
minuti." (Dalla KB di Aruba)

In pratica i primi due messaggi passavano, dal terzo in poi era
bloccato. Il bello è che questo influenzava anche le altre caselle di
posta dello stesso dominio che, "misteriosamente" , si ritrovavano con
l'impossibilità di spedire posta in certi periodi della giornata.

"Educato" il personale all'invio "corretto", il problema si è risolto.
Post by Synth Mania
(quando ero con Telecom, per esempio, si notava
chiaramente che in certi momenti della giornata si verificavano delle
commutazioni, che allora spesso determinavano perfino lo sgancio del modem)...
modem o router?
Post by Synth Mania
Oppure può anche darsi che il gestore IPS o, in seconda
ipotesi, quello della posta elettronica (email.it), per far fronte a
proprie carenze strutturali, contingentino pesantemente il solo
recupero della posta elettronica (nel mio caso l'invio funziona
sempre),
invio e ricezione sono su porte diverse (e spesso sono server diversi).
Post by Synth Mania
con strategie di abilitazione e disabilitazione di
determinati gruppi di utenze che certo non vanno a reclamizzare in
giro;
Dubito che siano applicate queste strategie, ci sono già altre policy.
Più probabile, appunto, una tua involontaria policy violation (magari
con un provider di manica stretta).

Forse non lo trovi a caratteri cubitali, ma in genere nei contratti o
nelle guide dell'assistenza trovi specificati i limiti di traffico prima
di incorrere nelle policy violation.



Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-07-26 01:21:41 UTC
Permalink
Post by AleX
Difficile una diagnosi a distanza... comunque ti posso dire di avere
avuto in ufficio (con caselle di posta su dominio) problemi "strani" con
momenti di malfunzionamento. Dopo varie analisi abbiamo capito che
succedeva in concomitanza con l'invio di email con elevato numero di
destinatari in CCN. L'indizio giusto ce lo ha dato il messaggio di
"trattasi di errore temporaneo causato dall’invio di un numero eccessivo
di messaggi (o violazione similare), rispetto ai limiti consigliati. In
casi analoghi, raccomandiamo di mantenere i 200/300 invii ogni 20
minuti." (Dalla KB di Aruba)
In pratica i primi due messaggi passavano, dal terzo in poi era
bloccato. Il bello è che questo influenzava anche le altre caselle di
posta dello stesso dominio che, "misteriosamente" , si ritrovavano con
l'impossibilità di spedire posta in certi periodi della giornata.
"Educato" il personale all'invio "corretto", il problema si è risolto.
Per riassumere...

Non credo proprio di ricevere e tantomeno inviare un numero eccessivo di
messaggi, semmai il contrario!...

Il messaggio d'errore è sempre e comunque il medesimo...

<<Impossibile connettersi al server. Account:'popmail.email.it', Server:
'popmail.email.it" Protocollo: POP3, Porta:110, Protezione (SSL):No, Errore
socket:10060, Numero di errore: 0x800CCC0E>>

..già identificato (anche in vari siti che ne trattano) come il tipico da porta
(110) bloccata, come del resto puntualmente confermato dal telnet...

Se accendo il computer a "periodo-NO" già iniziato, il problema si verifica fin
dal primo tentativo di lettura della posta di O.E. e viceversa: adesso che sono
le tre di notte, la lettura funziona magnificamente e avviene in meno di un
secondo per tutti gli account email.it che possiedo (sono solo 3, non 30!)...

Se riesco a capire come si fa e il vecchio sistema operativo me lo permette,
posso provare a installare anche Mozilla Thunderbird, tanto, se non sbaglio,
posso sempre utilizzarlo in alternativa ad Outlook Express, no?!...

Ciao,

S.M.

*
AleX
2015-07-26 18:17:31 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Per riassumere...
Non credo proprio di ricevere e tantomeno inviare un numero eccessivo
di messaggi, semmai il contrario!...
Il problema (se di questo problema si tratta) non è il numero di
messaggi, ma il numero di connessioni che il tuo client di posta
effettua con il server pop3 in un determinato intervallo.
Post by Synth Mania
Il messaggio d'errore è sempre e comunque il medesimo...
<<Impossibile connettersi al server. Account:'popmail.email.it',
Server: 'popmail.email.it" Protocollo: POP3, Porta:110, Protezione
(SSL):No, Errore socket:10060, Numero di errore: 0x800CCC0E>>
..già identificato (anche in vari siti che ne trattano) come il tipico
da porta (110) bloccata, come del resto puntualmente confermato dal
telnet...
Quel messaggio ti sta dicendo semplicemente "nessuna risposta dalla
porta 110".

Che la porta sia bloccata da un firewall locale (es. il fw di windows
oppure di una internet suite come Kaspersky), da chi ti fornisce la
connessione ADSL o dal server di posta malfunzionante (o
intenzionalmente "non rispondente"), non è distinguibile. Sempre lo
stesso messaggio ottieni.
Post by Synth Mania
Se accendo il computer a "periodo-NO" già iniziato, il problema si
verifica fin dal primo tentativo di lettura della posta di O.E. e
viceversa: adesso che sono le tre di notte, la lettura funziona
magnificamente e avviene in meno di un secondo per tutti gli account
email.it che possiedo (sono solo 3, non 30!)...
Non ho capito se hai un modem o un router (nel primo caso l'ip lo
rinnovi sicuramente all'accensione del PC; nel secondo invece, di norma,
una volta preso l'IP dal router alla prima connessione viene mantenuto
anche per diversi giorni).

Io in caso di "periodo-no", proverei a disconnettere e riconnettere
l'adsl, per vedere se con un diverso ip assegnato le cose cambiano.

N.B. che se il "periodo-no" è dovuto ad una policy del gestore, ogni
tentativo di scaricamento non fa altro che prolungare il "periodo no".
Post by Synth Mania
Se riesco a capire come si fa e il vecchio sistema operativo me lo
permette, posso provare a installare anche Mozilla Thunderbird, tanto,
se non sbaglio, posso sempre utilizzarlo in alternativa ad Outlook
Express, no?!...
Sì, certamente. L'unica cosa da tenere in considerazione è che la posta
scaricata da un client non la trovi sull'altro e viceversa.

Nel caso avessi bisogno di trasferire da un programma all'altro, ti
consiglio di scaricare (è free) "MailStore Home".


Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-07-26 21:31:45 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Per riassumere...
Non credo proprio di ricevere e tantomeno inviare un numero eccessivo
di messaggi, semmai il contrario!...
Il problema (se di questo problema si tratta) non è il numero di
messaggi, ma il numero di connessioni che il tuo client di posta
effettua con il server pop3 in un determinato intervallo.
Se, dopo ore di "tranquillità" notturna o diurna, accendo il computer durante il
"periodo-NO", il risultato non cambia: sempre e cmq porta 110 bloccata; non
credo che si tratti di un "trattamento ad hoc", apposta per me, la vedo come una
"politica" applicata per un'utenza decisamente più vasta...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Il messaggio d'errore è sempre e comunque il medesimo...
<<Impossibile connettersi al server. Account:'popmail.email.it',
Server: 'popmail.email.it" Protocollo: POP3, Porta:110, Protezione
(SSL):No, Errore socket:10060, Numero di errore: 0x800CCC0E>>
..già identificato (anche in vari siti che ne trattano) come il tipico
da porta (110) bloccata, come del resto puntualmente confermato dal
telnet...
Quel messaggio ti sta dicendo semplicemente "nessuna risposta dalla
porta 110".
Che la porta sia bloccata da un firewall locale (es. il fw di windows
oppure di una internet suite come Kaspersky), da chi ti fornisce la
connessione ADSL o dal server di posta malfunzionante (o
intenzionalmente "non rispondente"), non è distinguibile. Sempre lo
stesso messaggio ottieni.
Il firewall di Windows è disabilitato e del resto anche disattivando quello
normalmente attivo non cambia assolutamente niente... E' un fatto che una volta
passato ad Infostrada tutto è andato benissimo per più di due anni, poi può
anche darsi che questo periodo di normalità abbia casualmente coinciso con il
turno "sì" concessomi dal gestore della posta elettronica...
Magari sapere chi dei due indiziati sia il reale colpevole!...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Se accendo il computer a "periodo-NO" già iniziato, il problema si
verifica fin dal primo tentativo di lettura della posta di O.E. e
viceversa: adesso che sono le tre di notte, la lettura funziona
magnificamente e avviene in meno di un secondo per tutti gli account
email.it che possiedo (sono solo 3, non 30!)...
Non ho capito se hai un modem o un router (nel primo caso l'ip lo
rinnovi sicuramente all'accensione del PC; nel secondo invece, di norma,
una volta preso l'IP dal router alla prima connessione viene mantenuto
anche per diversi giorni).
MODEM
Post by AleX
Io in caso di "periodo-no", proverei a disconnettere e riconnettere
l'adsl, per vedere se con un diverso ip assegnato le cose cambiano.
Verifica già fatta, una volta iniziato il periodo-NO non c'è assolutamente
niente da fare, bisogna aspettare che si esaurisca spontaneamente a tardissima
sera...
Post by AleX
N.B. che se il "periodo-no" è dovuto ad una policy del gestore, ogni
tentativo di scaricamento non fa altro che prolungare il "periodo no".
Mai avuto l'impressione che i miei tentativi di "forzatura" del sistema possano
in qualche modo ripercuotersi sul problema; qualunque sia il numero di...
"recuperi manuali" (cioè a forza di "Invia/Ricevi"), al quarantesimo minuto di
ogni ora so che per qualche decina di secondi potrò tentare la lettura delle tre
caselle di posta che verranno esplorate quasi sempre con la stessa velocità dei
periodi (notturni) di buon funzionamento; in genere ho il tempo per ripetere
diverse volte l'operazione perciò anche se al primo tentativo una delle tre
caselle temporeggia, al secondo non ci sono tentennamenti...
Ho invece l'impressione che la presenza di messaggi da recapitarmi tenda in
qualche modo a un momentaneo sblocco, quanto basta a farli passare sia pure a
fatica...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Se riesco a capire come si fa e il vecchio sistema operativo me lo
permette, posso provare a installare anche Mozilla Thunderbird, tanto,
se non sbaglio, posso sempre utilizzarlo in alternativa ad Outlook
Express, no?!...
Sì, certamente. L'unica cosa da tenere in considerazione è che la posta
scaricata da un client non la trovi sull'altro e viceversa.
Nel caso avessi bisogno di trasferire da un programma all'altro, ti
consiglio di scaricare (è free) "MailStore Home".
Sarebbe soltanto una prova momentanea, giusto per non lasciare dubbi, ma sono
convinto che non si tratta di un problema di O.E.

Ciao,

S.M.

*
AleX
2015-07-26 23:07:01 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Se, dopo ore di "tranquillità" notturna o diurna, accendo il computer
durante il "periodo-NO", il risultato non cambia: sempre e cmq porta
110 bloccata; non credo che si tratti di un "trattamento ad hoc",
apposta per me, la vedo come una "politica" applicata per un'utenza
decisamente più vasta...
Oppure insufficienti risorse allocate da parte di email.it...

Ripeto: non puoi distinguere una porta bloccata da un filtro da un
server che non risponde perchè sovraccarico o malfunzionante.

Hai provato ad attivare la connessione SSL (e, mi pare in quel caso, ad
usare la porta 995)?
Post by Synth Mania
Il firewall di Windows è disabilitato e del resto anche disattivando
quello normalmente attivo non cambia assolutamente niente...
Cosa usi al posto del fw di windows?
Post by Synth Mania
Verifica già fatta, una volta iniziato il periodo-NO non c'è
assolutamente niente da fare, bisogna aspettare che si esaurisca
spontaneamente a tardissima sera...
la questione "tardissima sera" in effetti fa tanto pensare a server
sottodimensionati.


Comunque sul web in diversi segnalano problemi con email.it, su un
forum, ad esempio, ho trovato questa risposta data dal loro staff
tecnico:

/QUOTE ON
Durante l'orario lavorativo - quando l'attività di rete sui server di
posta è più intensa - potrebbero verificarsi momentanei rallentamenti
del servizio di posta Free (timeout). Molti programmi di posta, dopo un
certo numero di secondi restituiscono un messaggio di errore, altri
invece persistono nel tentativo di collegarsi e non riscontrano il
problema. Verifichi che il timeout impostato nel suo programma di posta
non sia troppo limitato.
/QUOTE OFF

Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-07-27 06:51:03 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Se, dopo ore di "tranquillità" notturna o diurna, accendo il computer
durante il "periodo-NO", il risultato non cambia: sempre e cmq porta
110 bloccata; non credo che si tratti di un "trattamento ad hoc",
apposta per me, la vedo come una "politica" applicata per un'utenza
decisamente più vasta...
Oppure insufficienti risorse allocate da parte di email.it...
Ripeto: non puoi distinguere una porta bloccata da un filtro da un
server che non risponde perchè sovraccarico o malfunzionante.
Hai provato ad attivare la connessione SSL (e, mi pare in quel caso, ad
usare la porta 995)?
Provato (spero seguendo bene le istruzioni di email.it), non cambia niente...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Il firewall di Windows è disabilitato e del resto anche disattivando
quello normalmente attivo non cambia assolutamente niente...
Cosa usi al posto del fw di windows?
Zone Alarm
Post by AleX
Post by Synth Mania
Verifica già fatta, una volta iniziato il periodo-NO non c'è
assolutamente niente da fare, bisogna aspettare che si esaurisca
spontaneamente a tardissima sera...
la questione "tardissima sera" in effetti fa tanto pensare a server
sottodimensionati.
All'inizio (e in particolare con Telecom, anni fa), il problema seguiva
passo-passo gli orari di qualche scuola: durante i periodi di vacanza (Natale,
Pasqua, pausa estiva, sabato e domenica...) scompariva!...
Post by AleX
Comunque sul web in diversi segnalano problemi con email.it, su un
forum, ad esempio, ho trovato questa risposta data dal loro staff
/QUOTE ON
Durante l'orario lavorativo - quando l'attività di rete sui server di
posta è più intensa - potrebbero verificarsi momentanei rallentamenti
del servizio di posta Free (timeout). Molti programmi di posta, dopo un
certo numero di secondi restituiscono un messaggio di errore, altri
invece persistono nel tentativo di collegarsi e non riscontrano il
problema. Verifichi che il timeout impostato nel suo programma di posta
non sia troppo limitato.
/QUOTE OFF
Ciao,
AleX
Io avevo già trovato quest'altro... :-)

<http://blog.email.it/guida-agli-errori-dei-programmi-di-posta-e-di-consegna-dei-messaggi/comment-page-1/>

Ciao,

S.M.

*
Adriano
2015-07-21 17:03:39 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
intanto mi sentirei di suggerirti un ng diverso. Magari qualcosa che
inizi per it.comp.
poi: visto che ti domandi se il problema e' di infostrada o del gestore
internet, mi viene da pensare che magari il fornitore di connettivita'
sia diverso dal fornitore della casella di posta. In questo caso e' del
tutto normale che non si possa scaricare la posta da client (outlook,
thunderbird ecc). E' un limite posto dai provider, che consentono l'uso
di pop/imap/smtp solo ai propri clienti e non da chi arriva con una
connessione diversa. Esistono dei software che superano questa
limitazione (freepops, html2pop3) che pero' vanno aggiornati molto
spesso. Di fatto e' piu' pratico farsi una casella gmail e far
confluire li' tutti gli altri account
A dirla tutta, e' comunque meglio avere una casella di posta slegata
dal provider che fornisce la connettivita', in modo da non doverla
cambiare, o per non dover avere limitazioni d'uso, in caso di cambio
provider.

adriano
Synth Mania
2015-07-21 18:23:51 UTC
Permalink
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
intanto mi sentirei di suggerirti un ng diverso. Magari qualcosa che
inizi per it.comp.
Anni fa ho avuto lo stesso problema con Telecom e allora chiesi in un NG
dedicato ai computer, senza tuttavia concludere gran che...
Post by Adriano
poi: visto che ti domandi se il problema e' di infostrada o del gestore
internet, mi viene da pensare che magari il fornitore di connettivita'
sia diverso dal fornitore della casella di posta. In questo caso e' del
tutto normale che non si possa scaricare la posta da client (outlook,
thunderbird ecc). E' un limite posto dai provider, che consentono l'uso
di pop/imap/smtp solo ai propri clienti e non da chi arriva con una
connessione diversa. Esistono dei software che superano questa
limitazione (freepops, html2pop3) che pero' vanno aggiornati molto
spesso. Di fatto e' piu' pratico farsi una casella gmail e far
confluire li' tutti gli altri account
A dirla tutta, e' comunque meglio avere una casella di posta slegata
dal provider che fornisce la connettivita', in modo da non doverla
cambiare, o per non dover avere limitazioni d'uso, in caso di cambio
provider.
adriano
Al momento ho l'adsl Infostrada, mentre le caselle di posta sono email.it...
*Di notte tutto torna a funzionare a dovere*, come del resto è sempre
stato per i primi due anni e passa di abbonamento a Infostrada (e *a
volte* è tutto ok - in orario diurno - anche nei giorni festivi)...

S.M.

*
Adriano
2015-08-01 08:32:08 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
fa ho avuto lo stesso problema con Telecom e allora chiesi in un NG
dedicato ai computer, senza tuttavia concludere gran che
che e' un po' come dire che se lo sciroppo per la tosse che ti hanno
dato in farmacia non ha funzionato, allora vai a chiedere ad un
meccanico ;-)
comunque se il malfunzionamento e' "ad ore", mi sorge il dubio che o fa
cagare email, o fa cagare il provider.
Synth Mania
2015-08-01 18:23:58 UTC
Permalink
Post by Adriano
Post by Synth Mania
fa ho avuto lo stesso problema con Telecom e allora chiesi in un NG
dedicato ai computer, senza tuttavia concludere gran che
che e' un po' come dire che se lo sciroppo per la tosse che ti hanno
dato in farmacia non ha funzionato, allora vai a chiedere ad un
meccanico ;-)
Quei farmacistisembravano saperne meno di infermieri...
Post by Adriano
comunque se il malfunzionamento e' "ad ore", mi sorge il dubio che o fa
cagare email, o fa cagare il provider.
Visti i precedenti con Telecom, tendo a sbilanciarmi per il secondo...
Secondo me, passato l'iniziale periodo di abbindolamento, tutti i provider
cominciano a provarci erodendo prestazioni e dirottando per quanto possibile
l'utenza dalla "prima classe" al "carro bestiame"...

S.M.

*
Adriano
2015-08-01 18:30:50 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Visti i precedenti con Telecom, tendo a sbilanciarmi per il secondo...
ho avuto telecom per tanti anni. Ci sono stati certo dei problemi (non
solo di adsl) ma sono sempre stati sistemati rapidamente.
Non posso certo definirmi amico di telecom (visto che per varie ragioni
ho cambiato provider), ma almeno dal punto di vista tecnico non posso
lamentarmi. Su email (che non conosco di persona) invece non e' che
leggo pareri entusiastici. Sicuro di non essere prevenuto verso uno dei
due?
Synth Mania
2015-08-01 18:54:37 UTC
Permalink
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Visti i precedenti con Telecom, tendo a sbilanciarmi per il secondo...
ho avuto telecom per tanti anni. Ci sono stati certo dei problemi (non
solo di adsl) ma sono sempre stati sistemati rapidamente.
Non posso certo definirmi amico di telecom (visto che per varie ragioni
ho cambiato provider), ma almeno dal punto di vista tecnico non posso
lamentarmi. Su email (che non conosco di persona) invece non e' che
leggo pareri entusiastici. Sicuro di non essere prevenuto verso uno dei
due?
Sono stato due o forse tre anni con Telecom lamentandomi ripetutamente sempre
degli stessi problemi, hanno sistematicamente minimizzato e mai fatto controlli
sulla qualità della linea; l'unica volta che si sono veramente "interessati" è
stato quando si sono accorti che stavo passando a Infostrada, tra l'altro
ritardandomi il trasloco della sola adsl per TRE MESI, cioè ben oltre il limite
massimo stabilito dall'AGCOM (ero già in fonia col nuovo gestore e loro
sostenevano di non saperne niente, che ero ancora loro utente, che potevo ancora
ripensarci, che se la linea andava male si poteva sistemare, ecc. ecc. -
semplicemente scandaloso!)...

S.M.

*
AleX
2015-08-01 21:52:46 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Secondo me, passato l'iniziale periodo di abbindolamento, tutti i
provider cominciano a provarci erodendo prestazioni e dirottando per
quanto possibile l'utenza dalla "prima classe" al "carro bestiame"...
Non mi risulta che sull'utenza privata non professionale facciano shaping
di banda, ma molto più semplicemente è che finchè su una determinata
centrale siamo in pochi, tutto fila liscio, poi man mano che il numero di
utenti aumenta (ed aumenta senz'altro, perchè i commerciali ovviamente
cercano sempre nuovi clienti), le prestazioni cominciano a calare.
Fino a quando ti ritrovi ad essere su una centrale satura.

Quella della centrale satura è un'informazione che puoi trovare da siti
come questo: http://www.kqi.it/it/Servizi/FttxAndDsl/Copertura_DSL.aspx
(N.B. anche se è di un provider specifico, KPNQwest, l'informazione è
relativa alla centrale telecom di riferimento).

Ti può anche capitare che improvvisamente la qualita del segnale peggiori,
perchè hanno attivato (o spostato) una nuova xDSL nel tuo stesso settore di
cavo.

Infine, mi raccontava un tecnico di centrale (ma prendila con il beneficio
di inventario, non so se è una pratica comune), che essendo costantemente
carenza di magazzino, quando in una centrale si guasta una "piastra", vanno
a "prelevarne in prestito" una da un'altra centrale meno satura con un
conseguente calo di prestazioni per gli utente della cedente.

Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-08-01 23:56:42 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Secondo me, passato l'iniziale periodo di abbindolamento, tutti i
provider cominciano a provarci erodendo prestazioni e dirottando per
quanto possibile l'utenza dalla "prima classe" al "carro bestiame"...
Non mi risulta che sull'utenza privata non professionale facciano shaping
di banda, ma molto più semplicemente è che finchè su una determinata
centrale siamo in pochi, tutto fila liscio, poi man mano che il numero di
utenti aumenta (ed aumenta senz'altro, perchè i commerciali ovviamente
cercano sempre nuovi clienti), le prestazioni cominciano a calare.
Fino a quando ti ritrovi ad essere su una centrale satura.
E' una spiegazione alla quale avevo pensato, PERO' contrasta col fatto che,
proprio come giornalmente il blocco inizia e cessa repentinamente, sia ai tempi
di Telecom che ora (cioè, ormai più di un anno fa!...) con Infostrada il
problema non è subentrato gradualmente, ma nel giro di un giorno o due...
Post by AleX
Quella della centrale satura è un'informazione che puoi trovare da siti
come questo: http://www.kqi.it/it/Servizi/FttxAndDsl/Copertura_DSL.aspx
(N.B. anche se è di un provider specifico, KPNQwest, l'informazione è
relativa alla centrale telecom di riferimento).
Forse non ho capito come procedere, se però si trattava solo di verificare la
possibile "copertura del servizio" relativamente al mio numero, mi dà un
laconico "Il numero risulta attestato su: Telecom Italia S.p.A. ma non ci è
possibile fornire informazioni sulla copertura"...
Post by AleX
Ti può anche capitare che improvvisamente la qualita del segnale peggiori,
perchè hanno attivato (o spostato) una nuova xDSL nel tuo stesso settore di
cavo.
Qualcosa, da qualche parte, nei fatidici orari viene commutata, aggiunta o
intrufolata... :-)
Quello che trovo più strano di tutto sono le famose "finestre di accesso" che si
aprono a intervalli regolari, scoperte al tempo di Telecom (con cadenza di 15
minuti, quindi 4 all'ora) e ritrovate, meno frequenti, adesso con Infostrada
(puntualmente al quarantesimo minuto di ogni ora e, con minor regolarità, al suo
inizio, ad eccezione di quella di mezzogiorno in punto che c'è sempre)...
Post by AleX
Infine, mi raccontava un tecnico di centrale (ma prendila con il beneficio
di inventario, non so se è una pratica comune), che essendo costantemente
carenza di magazzino, quando in una centrale si guasta una "piastra", vanno
a "prelevarne in prestito" una da un'altra centrale meno satura con un
conseguente calo di prestazioni per gli utente della cedente.
Se di prestiti si tratta, devono essere a scadenza piuttosto lunga...
Post by AleX
Ciao,
AleX
Ciao,

S.M.

*
AleX
2015-08-04 20:09:17 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
E' una spiegazione alla quale avevo pensato, PERO' contrasta col fatto
che, proprio come giornalmente il blocco inizia e cessa
repentinamente, sia ai tempi di Telecom che ora (cioè, ormai più di un
anno fa!...) con Infostrada il problema non è subentrato gradualmente,
ma nel giro di un giorno o due...
Mah, gli effetti di saturazione temo non siano lineari.
Post by Synth Mania
Forse non ho capito come procedere, se però si trattava solo di
verificare la possibile "copertura del servizio" relativamente al mio
numero, mi dà un laconico "Il numero risulta attestato su: Telecom
Italia S.p.A. ma non ci è possibile fornire informazioni sulla
copertura"...
Uhm, doveva darti una schermata tipo questa:

Loading Image...

Prova con quest'altro:

http://www.ovus.it/verifica_copertura_ehiveco.php
Post by Synth Mania
Qualcosa, da qualche parte, nei fatidici orari viene commutata,
aggiunta o intrufolata... :-)
Quello che trovo più strano di tutto sono le famose "finestre di
accesso" che si aprono a intervalli regolari, scoperte al tempo di
Telecom (con cadenza di 15 minuti, quindi 4 all'ora) e ritrovate, meno
frequenti, adesso con Infostrada (puntualmente al quarantesimo minuto
di ogni ora e, con minor regolarità, al suo inizio, ad eccezione di
quella di mezzogiorno in punto che c'è sempre)...
Mah, quello che mi sentirei di provare, è con un altro computer e altro
router. Proprio per escludere problemi locali.

A quel punto puoi, con ragionevole certezza, attribuirlo a problemi di
email.it.
Post by Synth Mania
Se di prestiti si tratta, devono essere a scadenza piuttosto lunga...
Sì, infatti.

Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-08-05 11:25:54 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
E' una spiegazione alla quale avevo pensato, PERO' contrasta col fatto
che, proprio come giornalmente il blocco inizia e cessa
repentinamente, sia ai tempi di Telecom che ora (cioè, ormai più di un
anno fa!...) con Infostrada il problema non è subentrato gradualmente,
ma nel giro di un giorno o due...
Mah, gli effetti di saturazione temo non siano lineari.
Boh, tutto è possibile, con problemi di questo tipo...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Forse non ho capito come procedere, se però si trattava solo di
verificare la possibile "copertura del servizio" relativamente al mio
numero, mi dà un laconico "Il numero risulta attestato su: Telecom
Italia S.p.A. ma non ci è possibile fornire informazioni sulla
copertura"...
http://i60.tinypic.com/w1sb9t.jpg
No, niente del genere...
Post by AleX
http://www.ovus.it/verifica_copertura_ehiveco.php
Questo sembra funzionare, mi dà una serie di sigle e/o codici che non so
interpretare, a parte il fatto che: il mio sarebbe un numero "portato su altro
operatore", la centrale quella che già sapevo, più o meno a un 1 km da casa,
delle due ADSL disponibili la "ATM" (banda fino a 7 mega) sarebbe "satura",
mentre la "ETH" (Ethernet? Fino a 20 Mbps) "attiva", il tipo di DSLAM "Standard
da centrale" ("DSLAM ATM MARCONI")...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Qualcosa, da qualche parte, nei fatidici orari viene commutata,
aggiunta o intrufolata... :-)
Quello che trovo più strano di tutto sono le famose "finestre di
accesso" che si aprono a intervalli regolari, scoperte al tempo di
Telecom (con cadenza di 15 minuti, quindi 4 all'ora) e ritrovate, meno
frequenti, adesso con Infostrada (puntualmente al quarantesimo minuto
di ogni ora e, con minor regolarità, al suo inizio, ad eccezione di
quella di mezzogiorno in punto che c'è sempre)...
Mah, quello che mi sentirei di provare, è con un altro computer e altro
router. Proprio per escludere problemi locali.
Stamattina ho provato a ricollegare due altri modem, equivalenti però a quello
abituale, senza notare cambiamenti o miglioramenti di sorta...
Ormai se ne parlerà a settembre o cmq a caldo svanito, per il momento andrò
avanti così, almeno finché negli orari-NO riuscirò ancora a "scaricare"
manualmente a forza di invia/ricevi o nei famosi e provvidenziali "quarantesimi"...
Però voglio provare a interpellare meglio la stessa email.it per cercare di
strappare qualcosa di più della risposta di comodo ottenuta al tempo di Telecom
Italia, con la quale ammettevano che a volte dei "ritardi" (ritardi?!...)
possono verificarsi...
Post by AleX
A quel punto puoi, con ragionevole certezza, attribuirlo a problemi di
email.it.
Post by Synth Mania
Se di prestiti si tratta, devono essere a scadenza piuttosto lunga...
Sì, infatti.
Ciao,
AleX
Ciao, e grazie di tutto...

S.M.

P.S. - Un'altra cosa che vorrei provare, sperando che si possa fare senza
perderlo definitivamente, è annullare e poi ricostituire ex-novo uno dei tre
account che ho, con la stessa intestazione ma password ovviamente cambiata: in
definitiva la posta in uscita funziona sempre bene, mentre quella azzoppata in
arrivo è anche l'unica delle due che durante il controllo utilizza la password
(almeno così ho letto)...

*
XYZ
2015-08-05 11:40:38 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
...
S.M.
P.S. - Un'altra cosa che vorrei provare, sperando che si possa fare senza
perderlo definitivamente, è annullare e poi ricostituire ex-novo uno dei tre
account che ho, con la stessa intestazione ma password ovviamente cambiata: in
definitiva la posta in uscita funziona sempre bene, mentre quella azzoppata in
arrivo è anche l'unica delle due che durante il controllo utilizza la password
(almeno così ho letto)...
*
La perdonassi me se insisto, ma il fatto che in un altro newsgroup,
quattro persone hanno avuto lo stesso problema e trovare indicato sia la
estremamente probabile e plausibile colpa che un lieve, purtroppo,
workaround, l'hai letto un poco più sotto?

Se Lo Smilzo sei tu, come non detto.
--
Ippatsuman
Luigi C.
2015-08-06 08:46:22 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Stamattina ho provato a ricollegare due altri modem, equivalenti però a
quello abituale, senza notare cambiamenti o miglioramenti di sorta...
Ormai se ne parlerà a settembre o cmq a caldo svanito, per il momento andrò
avanti così, almeno finché negli orari-NO riuscirò ancora a "scaricare"
manualmente a forza di invia/ricevi o nei famosi e provvidenziali
"quarantesimi"... Però voglio provare a interpellare meglio la stessa
email.it per cercare di strappare qualcosa di più della risposta di comodo
ottenuta al tempo di Telecom Italia, con la quale ammettevano che a volte dei
"ritardi" (ritardi?!...) possono verificarsi...
Nel frattempo perchè non attivi una casella di posta ad es. su gmail e
vedi come va? Male che vada ti ritrovi una casella di posta di riserva,
che non guasta.
Synth Mania
2015-08-07 11:44:10 UTC
Permalink
Post by Luigi C.
Post by Synth Mania
Stamattina ho provato a ricollegare due altri modem, equivalenti però a
quello abituale, senza notare cambiamenti o miglioramenti di sorta...
Ormai se ne parlerà a settembre o cmq a caldo svanito, per il momento andrò
avanti così, almeno finché negli orari-NO riuscirò ancora a "scaricare"
manualmente a forza di invia/ricevi o nei famosi e provvidenziali
"quarantesimi"... Però voglio provare a interpellare meglio la stessa
email.it per cercare di strappare qualcosa di più della risposta di comodo
ottenuta al tempo di Telecom Italia, con la quale ammettevano che a volte dei
"ritardi" (ritardi?!...) possono verificarsi...
Nel frattempo perchè non attivi una casella di posta ad es. su gmail e
vedi come va? Male che vada ti ritrovi una casella di posta di riserva,
che non guasta.
Avevo già iniziato una registrazione gmail, poi, rimuginando sul fatto che
trattavasi pur sempre di "Google", ci ho ripensato... :-)

S.M.

*
AleX
2015-08-06 14:05:08 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by AleX
http://www.ovus.it/verifica_copertura_ehiveco.php
Questo sembra funzionare, mi dà una serie di sigle e/o codici che non
so interpretare,
Sono in codici che identificano la centrale e la relativa struttura
gerarchica di appartenenza(SL: stadio di linea, SGU: stadio di gruppo
urbano, AdC: Area di centrale, etc etc).
Post by Synth Mania
a parte il fatto che: il mio sarebbe un numero
"portato su altro operatore",
Di norma significa che non sei più con Telecom Italia come operatore.
Post by Synth Mania
la centrale quella che già sapevo, più o
meno a un 1 km da casa, delle due ADSL disponibili la "ATM" (banda
fino a 7 mega) sarebbe "satura", mentre la "ETH" (Ethernet? Fino a 20
Mbps) "attiva", il tipo di DSLAM "Standard da centrale" ("DSLAM ATM
MARCONI")...
Non è bello che la ATM 7M sia satura. Ampliamenti previsti? Sul
"Semaforo giallo" c'è qualche cosa ?
Post by Synth Mania
Però voglio provare a interpellare
meglio la stessa email.it per cercare di strappare qualcosa di più
della risposta di comodo ottenuta al tempo di Telecom Italia, con la
quale ammettevano che a volte dei "ritardi" (ritardi?!...) possono
verificarsi...
Ma infatti, ripeto, sembra un problema di email.it
Post by Synth Mania
P.S. - Un'altra cosa che vorrei provare, sperando che si possa fare
senza perderlo definitivamente, è annullare e poi ricostituire ex-novo
uno dei tre account che ho, con la stessa intestazione ma password
"Annullare" su outlook o su email.it?

Perchè nel secondo caso non sono sicuro che te lo facciano ricreare con
lo stesso indirizzo.
Post by Synth Mania
in definitiva la posta in uscita funziona sempre
bene, mentre quella azzoppata in arrivo è anche l'unica delle due che
durante il controllo utilizza la password (almeno così ho letto)...
Spesso per posta in uscita si usa lo smtp server del provider che
fornisce l'ADSL, salvo diverse motivazioni o indicazione del gestore
della posta (ma in tal caso richiede l'autenticazione)

Ciao,
AleX
Synth Mania
2015-08-07 11:39:33 UTC
Permalink
Post by AleX
Post by Synth Mania
Post by AleX
http://www.ovus.it/verifica_copertura_ehiveco.php
Questo sembra funzionare, mi dà una serie di sigle e/o codici che non
so interpretare,
Sono in codici che identificano la centrale e la relativa struttura
gerarchica di appartenenza(SL: stadio di linea, SGU: stadio di gruppo
urbano, AdC: Area di centrale, etc etc).
Post by Synth Mania
a parte il fatto che: il mio sarebbe un numero
"portato su altro operatore",
Di norma significa che non sei più con Telecom Italia come operatore.
Post by Synth Mania
la centrale quella che già sapevo, più o
meno a un 1 km da casa, delle due ADSL disponibili la "ATM" (banda
fino a 7 mega) sarebbe "satura", mentre la "ETH" (Ethernet? Fino a 20
Mbps) "attiva", il tipo di DSLAM "Standard da centrale" ("DSLAM ATM
MARCONI")...
Non è bello che la ATM 7M sia satura. Ampliamenti previsti? Sul
"Semaforo giallo" c'è qualche cosa ?
Centrale ATM "Satura", ampliamento "non previsto", semaforo giallo "No"...
Post by AleX
Post by Synth Mania
Però voglio provare a interpellare
meglio la stessa email.it per cercare di strappare qualcosa di più
della risposta di comodo ottenuta al tempo di Telecom Italia, con la
quale ammettevano che a volte dei "ritardi" (ritardi?!...) possono
verificarsi...
Ma infatti, ripeto, sembra un problema di email.it
Non lo escludo per niente, ma sperare che abbiano voglia di perdere del tempo
per fornire qualche utile suggerimento al di là del "preconfezionato", o almeno
far chiaramente presente che "le cose al momento stanno così, prendere o
lasciare!"...
Post by AleX
Post by Synth Mania
P.S. - Un'altra cosa che vorrei provare, sperando che si possa fare
senza perderlo definitivamente, è annullare e poi ricostituire ex-novo
uno dei tre account che ho, con la stessa intestazione ma password
"Annullare" su outlook o su email.it?
Perchè nel secondo caso non sono sicuro che te lo facciano ricreare con
lo stesso indirizzo.
Partendo dal presupposto che, trattandosi di caselle "gratuite", potrebbe
esserci una sorta di contingentamento periodico imposto dalla stessa email.it al
fine di risparmiare risorse (il problema ai tempi di Telecom durò parecchio,
sicuramente almeno un anno e forse anche due, ma terminò improvvisamente proprio
come s'era presentato, quando però stavo ormai passando a Infostrada...),
pensavo che probabilmente queste limitazioni non verrebbero applicate ai nuovi
account... :-)
Post by AleX
Post by Synth Mania
in definitiva la posta in uscita funziona sempre
bene, mentre quella azzoppata in arrivo è anche l'unica delle due che
durante il controllo utilizza la password (almeno così ho letto)...
Spesso per posta in uscita si usa lo smtp server del provider che
fornisce l'ADSL, salvo diverse motivazioni o indicazione del gestore
della posta (ma in tal caso richiede l'autenticazione)
All'epoca mi limitai a seguire pedissequamente le istruzioni fornite da email.it
per gli account gestiti con Outlook Express, compresa la richiesta di
autenticazione...
Passando a Infostrada lessi da qualche parte qualcosa di strano suggerito da
questo gestore per il buon funzionamento della posta, forse proprio istruzioni
per l'uso del server di cui parli, però visto che non ci avevo capito niente e
che dopo l'incubo precedente le tre caselle ora funzionavano magnificamente sia
di giorno che di notte...

Ciao,

S.M.

*
AleX
2015-08-07 15:59:27 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Centrale ATM "Satura", ampliamento "non previsto", semaforo giallo "No"...
Quindi sembra satura, ma non al punto di essere a corto di risorse
(altrimenti il semaforo scattava per "saturazione di banda", o altre
voci)
Post by Synth Mania
Non lo escludo per niente, ma sperare che abbiano voglia di perdere
del tempo per fornire qualche utile suggerimento al di là del
"preconfezionato", o almeno far chiaramente presente che "le cose al
momento stanno così, prendere o lasciare!"...
No, dubito che riesca ad ottenere qualche suggerimento per "qualcosa che
puoi fare tu", visto che probabilmente sono loro a corto di risorse
allocate per gli account gratuiti.
Post by Synth Mania
Partendo dal presupposto che, trattandosi di caselle "gratuite",
potrebbe esserci una sorta di contingentamento periodico imposto dalla
stessa email.it al fine di risparmiare risorse (il problema ai tempi
di Telecom durò parecchio, sicuramente almeno un anno e forse anche
due, ma terminò improvvisamente proprio come s'era presentato, quando
però stavo ormai passando a Infostrada...),
improvviso miglioramento --> aumento di risorse ;-)
Post by Synth Mania
pensavo che probabilmente
queste limitazioni non verrebbero applicate ai nuovi account... :-)
Se sono problemi tecnici, valgono per tutti. Vecchi e nuovi.

Ma anche se si tratta di limitazioni "necessarie" per "sopravvivere" con
scarse risorse, dubito che si mettano a distinguere a chi applicare la
policy e a chi no.

Diverso è il caso delle caselle a pagamento, che saranno sicuramente
ospitate su server diversi.



Ciao,
AleX
Max
2015-07-22 14:44:07 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
Ma hai provato ad usare la porta 465 (con SSL) o la porta 587 (con
TLS)
Synth Mania
2015-07-23 16:45:23 UTC
Permalink
Post by Max
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
Ma hai provato ad usare la porta 465 (con SSL) o la porta 587 (con
TLS)
Mi spiace ma non capisco un'acca di quello che proponi... Il numero di
porta non dev'essere cmq quello indicato nelle istruzioni del servizio che
fornisce le caselle di posta elettronica, ovvero, nel mio caso, porta 110
per la posta in arrivo (POP3) e porta 25 per quella in partenza (SMTP)?...
Ad ogni modo, visto che stamattina, tanto per gradire, mi sono trovato
dopo due anni di relativa stabilità pure con le caratteristiche del
collegamento adsl ulteriormente penalizzate (aumentata la velocità in
upstream MA diminuita quella del downstream!), ho contattato l'assistenza
Infostrada che, a proposito del problema "porta bloccata", m'ha risposto
che non sarebbe di loro competenza, ma che tuttavia (dopo breve
consultazione) ritengono potrebbe essere dovuto a quello che risulta
essere un mio (non meglio precisato) troppo elevato traffico "giornaliero"
di dati (eh?!...), stante la limitata velocità del collegamento (fino a
ieri di 5 mega, da oggi ridotta a 4, che cmq rimane la stessa anche di
notte quando la porta riprende a funzionare benissimo)... Mi
consiglierebbero di "resettare il router" (quale?! uso un modem!...) e
qualcos'altro del genere che al momento non ricordo...
Mi sembra un'emerita panzana, visto che uso il computer unicamente per
navigare in Internet e in pratica non scarico nient'altro che qualche raro
video di youtube, nemmeno tutti i giorni...
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(

S.M.

*
Luigi C.
2015-07-23 16:53:09 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(
Capisco che ti trovi bene con Outlook Express, e magari per motivi di
opportunità preferiresti non cambiare e-mail, ma tieni conto che OE
ormai da molti anni non è più supportato dalla Microsoft, quindi niente
aggiornamenti, ed è difficile anche trovare supporto in Rete.

Personalmente farei una prova con Mozilla Thunderbird come client di
posta elettronica, e proverei ad attivare una casella di posta ad es.
su gmail.

Poi vedi tu... ;-)
Synth Mania
2015-07-23 17:15:01 UTC
Permalink
Post by Luigi C.
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(
Capisco che ti trovi bene con Outlook Express, e magari per motivi di
opportunità preferiresti non cambiare e-mail, ma tieni conto che OE
ormai da molti anni non è più supportato dalla Microsoft, quindi niente
aggiornamenti, ed è difficile anche trovare supporto in Rete.
Quello che invece non capisco io è perché mai O.E. dovrebbe funzionare
benissimo tutta la notte (o nei festivi) e poi, arrivate le sei o le sette del
mattino, impazzire nel giro di qualche minuto o anche meno, dando per di più
come risultato il blocco della porta 110, che tra l'altro viene rilevato non
da O.E. stessa mal dal Telnet che è una utility direttamente gestita dal DOS...

S.M.

*
Luigi C.
2015-07-23 19:16:54 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Post by Luigi C.
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(
Capisco che ti trovi bene con Outlook Express, e magari per motivi di
opportunità preferiresti non cambiare e-mail, ma tieni conto che OE
ormai da molti anni non è più supportato dalla Microsoft, quindi niente
aggiornamenti, ed è difficile anche trovare supporto in Rete.
Quello che invece non capisco io è perché mai O.E. dovrebbe funzionare
benissimo tutta la notte (o nei festivi) e poi, arrivate le sei o le sette
del mattino, impazzire nel giro di qualche minuto o anche meno, dando per di
più come risultato il blocco della porta 110, che tra l'altro viene rilevato
non da O.E. stessa mal dal Telnet che è una utility direttamente gestita dal
DOS...
Infatti non ti consigliato solo di provare con thunderbird, ma anche di
attivare una casella di posta alternativa, ad es. con gmail.
John Doez
2015-07-23 17:03:07 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Come ti hanno detto, prova a diminuire gli accessi al pop3,
se tieni il pc acceso tutto il giorno che controlla ogni 5 minuti
moltiplicato per il numero di caselle email.it da controllare...
magari è il loro server che ti fanculizza.
Tieni spento il pc qualche ora e riprova.

C'è anche la possibilità di qualche ospite a bordo
ma di solito quelli usano gli smtp per inviare spam,
il quel caso è il server smtp che ti fanculizza.
Synth Mania
2015-07-23 17:41:58 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Come ti hanno detto, prova a diminuire gli accessi al pop3,
se tieni il pc acceso tutto il giorno che controlla ogni 5 minuti
moltiplicato per il numero di caselle email.it da controllare...
magari è il loro server che ti fanculizza.
Tieni spento il pc qualche ora e riprova.
Ho già fatto tutte queste prove, compreso il diradamento delle letture, che
ora è settato sui 15 minuti...
E poi si vede chiaramente che non è un bannaggio totale, ma un inceppamento
del processo di ricerca e lettura; se io insisto parecchio procedendo
manualmente con l'Invia/Ricevi di O.E., dopo un certo numero di tentativi
riesco finalmente a scaricare la posta (una casella per volta), ma il recupero
avviene ugualmente con grande difficoltà: se dalla fase "Ricerca host in
corso" (che è quella che fallisce e pertanto impedisce l'esecuzione degli
altri passaggi...) riesco a passare alla successiva "Connessione avvenuta", in
questa fase rimango parecchi secondi (a volte anche più di quindici),
dopodiché lo scarico dei messaggi veri e propri, se ci sono, avviene
velocemente...
Post by John Doez
C'è anche la possibilità di qualche ospite a bordo
ma di solito quelli usano gli smtp per inviare spam,
il quel caso è il server smtp che ti fanculizza.
Questo non posso certo escluderlo, ma purtroppo al momento non sono nemmeno in
grado di accertarlo...

S.M.

*
Adriano
2015-08-01 08:40:14 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Mi spiace ma non capisco un'acca di quello che proponi... Il numero di
porta non dev'essere cmq quello indicato nelle istruzioni del servizio che
fornisce le caselle di posta elettronica, ovvero, nel mio caso, porta 110
per la posta in arrivo (POP3) e porta 25 per quella in partenza (SMTP)?...
alcuni provider di posta hanno recentemente introdotto alcune modifiche
di configurazione (e, di solito, avvertono gli utenti delle nuove
configurazioni.
Fra le modifiche piu' frequenti c'e' l'uso di autenticazione anche per
l'invio, l'uso dell'SSL o TLS e l'utilizzo delle porte 465 o 587 al
posto della 25
Post by Synth Mania
Mi sembra un'emerita panzana, visto che uso il computer unicamente per
navigare in Internet e in pratica non scarico nient'altro che qualche raro
video di youtube, nemmeno tutti i giorni...
e' una panzana, ma devi tenere presente che quelli che ti rispondono ne
sanno meno di te, che fanno un lavoro di merda oltretutto sottopagato,
e sono tenuti a dare le risposte preconfezionate che qualcun altro ha
preparato valutando statisticamente i problemi piu' comuni.
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(
che non ti risolvera' nulla.
al 99% cambiando provider ti porterai dietro i problemi.
Dovresti usare un router (buono) invece del modem (a meno che il tuo
modem non sia in grado di darti tutte le informazioni che di solito ti
da' un router decente: cose tipo rapporto s/n e attenuazione di linea)
in modo da capire se lo scadimento delle prestazioni non possa
dipendere dai cavi che ti portano il segnale adsl. In questo caso temo
che non avresti molte probabilita' di risolvere, a meno di non trovare
qualche operaio particolarmente ben disposto a cambiarti il doppino.
Oppure potrebbe essere il tuo modem le cui prestazioni stanno iniziando
a scadere. Capita anche con gli apparecchi di marca

Adriano
Synth Mania
2015-08-01 17:36:11 UTC
Permalink
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Mi spiace ma non capisco un'acca di quello che proponi... Il numero di
porta non dev'essere cmq quello indicato nelle istruzioni del servizio che
fornisce le caselle di posta elettronica, ovvero, nel mio caso, porta 110
per la posta in arrivo (POP3) e porta 25 per quella in partenza (SMTP)?...
alcuni provider di posta hanno recentemente introdotto alcune modifiche
di configurazione (e, di solito, avvertono gli utenti delle nuove
configurazioni.
Fra le modifiche piu' frequenti c'e' l'uso di autenticazione anche per
l'invio, l'uso dell'SSL o TLS e l'utilizzo delle porte 465 o 587 al
posto della 25
Non mi risulta che email.it abbia introdotto variazioni del genere e se anche
l'avesse fatto, la posta dovrebbe essere bloccata sempre e comunque, non
funzionare a corrente alternata, benissimo di notte e malissimo di giorno...
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Mi sembra un'emerita panzana, visto che uso il computer unicamente per
navigare in Internet e in pratica non scarico nient'altro che qualche raro
video di youtube, nemmeno tutti i giorni...
e' una panzana, ma devi tenere presente che quelli che ti rispondono ne
sanno meno di te, che fanno un lavoro di merda oltretutto sottopagato,
e sono tenuti a dare le risposte preconfezionate che qualcun altro ha
preparato valutando statisticamente i problemi piu' comuni.
Il che è come dire che la cd "assistenza" in teoria dovrebbe essere assistita
dal proprio assistito, che tuttavia, in quanto presunto beota, anche se cerca
di rendersi utile facendo lui tutte quelle considerazioni e ipotesi che il
"tecnico" del call-center non avrà voglia o capacità di fare, non viene preso
in alcuna considerazione e quindi in pratica finisce per trasformarsi nel
classico ideale coglione "zitto & paga!"...
In questo il massimo della presa per il sedere lo si raggiunge da quel gestore
che per l'assistenza tecnica pretenderebbe nientemeno che 80 euro di
contributo, bontà sua però solo "una tantum"...
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Ora vedrò di sentire pure la campana email.it, dopodiché mi sa che
Infostrada seguirà lo stesso destino di Telecom... :-(
che non ti risolvera' nulla.
al 99% cambiando provider ti porterai dietro i problemi.
Questo dipende dalla causa del problema, se è dovuto dal server Infostrada
oberato di lavoro oppure da quello email.it...
Post by Adriano
Dovresti usare un router (buono) invece del modem (a meno che il tuo
modem non sia in grado di darti tutte le informazioni che di solito ti
da' un router decente: cose tipo rapporto s/n e attenuazione di linea)
in modo da capire se lo scadimento delle prestazioni non possa
dipendere dai cavi che ti portano il segnale adsl. In questo caso temo
che non avresti molte probabilita' di risolvere, a meno di non trovare
qualche operaio particolarmente ben disposto a cambiarti il doppino.
Oppure potrebbe essere il tuo modem le cui prestazioni stanno iniziando
a scadere. Capita anche con gli apparecchi di marca
Adriano
Un router non è nient'altro che un modem abbinato a un circuito che permette
di collegare più computer alla stessa linea telefonica, e non è detto che
funzioni sempre e comunque meglio di un semplice modem collegato a un unico
computer... Se poi ad essere carente è il doppino che va dall'utenza alla
centralina, perché magari degradato dal tempo, giuntato, mangiucchiato dai
topi, aggrovigliato con tanti altri o appiccicato alla bene e meglio agli
stra-ossidati morsetti di due o tre chiostrine intermedie, anche il miglior
"router" potrà farci ben poco...

Ora, il mio modem è senz'altro un vecchio giocattoletto, ma è anche vero che
la "centrale" si trova a 1 km da casa mia e in queste condizioni, trattandosi
di un contratto per una adsl "fino a 8 mega" e non da 20 mega, dovrebbe
comunque essere più che sufficiente a mantenere una velocità di downstream
che, dopo le iniziali lamentele, mi è stata "degradata e bloccata" a 5 mega (e
adesso, da un giorno all'altro e di notte come ladri, pure ulteriormente
abbassata a 4 mega senza preavviso e alcun apparente motivo)...
In ogni caso, se un utente si lamenta col gestore del servizio per il continuo
sgancio del modem (come accadde all'inizio del contratto), dovrebbe sentirsi
dire qualcosa del genere: "provi a cambiare modem, noi consigliamo i modelli
X, Y oppure Z - dopodiché, se non ci saranno significativi miglioramenti,
considerato che lei si trova a una distanza dalle nostre apparecchiature tale
da garantire un buon servizio, noi provvederemo ad effettuare tutti i
controlli necessari a stabilire la causa dell'inefficienza e se del caso a
obbligare con i nostri legali (che non ci stanno solo per recuperare i soldi
degli utenti morosi...) Telecom Italia a sistemarle il cd ultimo miglio, visto
che questo operatore se ne arroga la proprietà e che lei ci paga il servizio a
prezzo pieno e non al 50% di quanto stabilito dal contratto"...

S.M.

*
Adriano
2015-08-01 18:28:15 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
rendersi utile facendo lui tutte quelle considerazioni e ipotesi che il
"tecnico" del call-center non avrà voglia o capacità di fare, non viene preso
in alcuna considerazione e quindi in pratica finisce per trasformarsi nel
classico ideale coglione "zitto & paga!"...
puoi sempre provare a lavorare tu in un call center e vedere se dopo 2
giorni hai voglia di sbatterti ad interpretare quello che utenti-capra
ti stanno chiedendo, usando termini sbagliati. O se riesci a
districarti fra i mille problemi che ti capitano nella giornata
(l'utente conosce solo il proprio problema; l'operatore deve capire in
pochi secondi cosa gli stai chiedendo). Senza poi contare che sei
obbligato a seguire delle procedure standard, che ti piaccia o no.
Post by Synth Mania
Un router non è nient'altro che un modem abbinato a un circuito che
permette di collegare più computer alla stessa linea telefonica,
non e' solo quello, ma fa niente.
Post by Synth Mania
e non è detto che funzioni sempre e comunque meglio di un semplice
modem collegato a un unico computer... Se poi ad essere carente è il
doppino che va dall'utenza alla centralina, perché magari degradato
dal tempo, giuntato, mangiucchiato dai topi, aggrovigliato con tanti
altri o appiccicato alla bene e meglio agli stra-ossidati morsetti di
due o tre chiostrine intermedie, anche il miglior "router" potrà farci
ben poco...
Ma non hai risposto alla mia domanda: il tuo modem ti fornisce i
parametri di linea (attenuazione, rapporto s/r) come un normale router
di solito fa? se no come puoi sapere se il doppino e' mangiucchiato dai
topi, e' degradato, ossidato, annodato ecc ecc?
Post by Synth Mania
Ora, il mio modem è senz'altro un vecchio giocattoletto, ma è anche
vero che la "centrale" si trova a 1 km da casa mia e in queste
condizioni, trattandosi di un contratto per una adsl "fino a 8 mega"
e non da 20 mega, dovrebbe comunque essere più che sufficiente a
mantenere una velocità di downstream che, dopo le iniziali lamentele,
mi è stata "degradata e bloccata" a 5 mega (e adesso, da un giorno
all'altro e di notte come ladri, pure ulteriormente abbassata a 4 mega
senza preavviso e alcun apparente motivo)...
Ok, hai un modem vecchio e giocattoletto. Non avendo altre
apparecchiature mi sembra scontato che la prima cosa da fare, almeno
per mettersi con le spalle al muro ed escludere problemi propri, sia di
provare un altro modem o router. Avrai qualche vicino o amico che puo'
prestartene uno una mezzora per vedere come va. Se un altro apparecchio
funziona, puoi solo recitare il mea culpa per aver continuato ad usare
il vecchietto giocattoloso e andare a comprartene un altro.
Se invece anche l'altro non funziona e magari ti fornisce qualche dato
in piu', potrai chiamare l'assistenza potendo fornire qualche
informazione piu' utile del classico "non va un cazzo"
Il fatto che la centrale sia solo ad un km e' del tutto ininfluente, se
i cavi sono piu' vecchi di tuo nonno o se i topi ci hanno banchettato
tutti i natale e pasqua con tutti i parenti
Quanto a quello che _tu_ vorresti sentirti dire dall'assistenza, ti
faccio notare che se ti avessero detto "provi a cambiare modem, noi
consigliamo i modelli X, Y oppure Z", tu saresti qui a lamentarti
perche' invece che risolvere i loro problemi scaricano la colpa sul tuo
apparecchio (nota anche che praticamente tutti i gestori ti
vendono/noleggiano un loro router, sul quale forniscono assistenza
_perche' lo conoscono_ mentre non possono rispondere per ogni
marca/modello/revisione/versione firmware che l'utente decide di
comprare).
quindi il mio consiglio rimane quello di fare _almeno_ quello che puoi
fare per metterti con le spalle al muro e a fornire dati oggettivi
Synth Mania
2015-08-01 21:20:30 UTC
Permalink
Post by Adriano
Post by Synth Mania
rendersi utile facendo lui tutte quelle considerazioni e ipotesi che il
"tecnico" del call-center non avrà voglia o capacità di fare, non viene preso
in alcuna considerazione e quindi in pratica finisce per trasformarsi nel
classico ideale coglione "zitto & paga!"...
puoi sempre provare a lavorare tu in un call center e vedere se dopo 2
giorni hai voglia di sbatterti ad interpretare quello che utenti-capra
ti stanno chiedendo, usando termini sbagliati. O se riesci a
districarti fra i mille problemi che ti capitano nella giornata
(l'utente conosce solo il proprio problema; l'operatore deve capire in
pochi secondi cosa gli stai chiedendo). Senza poi contare che sei
obbligato a seguire delle procedure standard, che ti piaccia o no.
In ogni caso se un utente si lamentasse per la lettura della posta bloccata
secondo determinati orari, non andrei a rispondergli che è colpa del computer o
di Outlook Express, e nemmeno che il blocco di una porta che determina quel
problema non è comunque di competenza del provider, senza poter almeno
dimostrare che è sicuramente dovuto al server di email.it...
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Un router non è nient'altro che un modem abbinato a un circuito che
permette di collegare più computer alla stessa linea telefonica,
non e' solo quello, ma fa niente.
Bene, allora diciamo pure che il tecnico-capra di Infostrada partiva subito male
cercando di attribuire il problema all'inesistente router collegato in wi-fi...
Post by Adriano
Post by Synth Mania
e non è detto che funzioni sempre e comunque meglio di un semplice
modem collegato a un unico computer... Se poi ad essere carente è il
doppino che va dall'utenza alla centralina, perché magari degradato
dal tempo, giuntato, mangiucchiato dai topi, aggrovigliato con tanti
altri o appiccicato alla bene e meglio agli stra-ossidati morsetti di
due o tre chiostrine intermedie, anche il miglior "router" potrà farci
ben poco...
Ma non hai risposto alla mia domanda: il tuo modem ti fornisce i
parametri di linea (attenuazione, rapporto s/r) come un normale router
di solito fa? se no come puoi sapere se il doppino e' mangiucchiato dai
topi, e' degradato, ossidato, annodato ecc ecc?
Quello attualmente in uso no, un altro che ho provato a impiegare sì, ma si
tratta di parametri relativi, che variano secondo l'aggancio che si riesce a
spuntare...
Alla fine ho scelto di usare questo modem vecchiotto perché alla prova
speed-test è quello che ha sempre fornito i risultati migliori... E' chiaro che
quando potevo ancora agganciare dinamicamente il modem, dai 6 mega in su, i
parametri non erano certo ottimali... Ma poi qui non si mette in discussione il
dato di fatto di un'adsl mediocre, ma il blocco praticamente totale della
lettura (automatica) della posta che si protrae per tutta la giornata utile e
che inizia e cessa in maniera tale da far pensare a qualcosa di premeditato o
comunque per niente casuale...
Post by Adriano
Post by Synth Mania
Ora, il mio modem è senz'altro un vecchio giocattoletto, ma è anche
vero che la "centrale" si trova a 1 km da casa mia e in queste
condizioni, trattandosi di un contratto per una adsl "fino a 8 mega"
e non da 20 mega, dovrebbe comunque essere più che sufficiente a
mantenere una velocità di downstream che, dopo le iniziali lamentele,
mi è stata "degradata e bloccata" a 5 mega (e adesso, da un giorno
all'altro e di notte come ladri, pure ulteriormente abbassata a 4 mega
senza preavviso e alcun apparente motivo)...
Ok, hai un modem vecchio e giocattoletto. Non avendo altre
apparecchiature mi sembra scontato che la prima cosa da fare, almeno
per mettersi con le spalle al muro ed escludere problemi propri, sia di
provare un altro modem o router. Avrai qualche vicino o amico che puo'
prestartene uno una mezzora per vedere come va. Se un altro apparecchio
funziona, puoi solo recitare il mea culpa per aver continuato ad usare
il vecchietto giocattoloso e andare a comprartene un altro.
Se invece anche l'altro non funziona e magari ti fornisce qualche dato
in piu', potrai chiamare l'assistenza potendo fornire qualche
informazione piu' utile del classico "non va un cazzo"
Il fatto che la centrale sia solo ad un km e' del tutto ininfluente, se
i cavi sono piu' vecchi di tuo nonno o se i topi ci hanno banchettato
tutti i natale e pasqua con tutti i parenti
Appunto, se la centrale sta a quella distanza e l'adsl è un cesso, presupponendo
il buon funzionamento dello DSLAM, o fa schifo il modem dell'utente o fa schifo
il doppino, ma in ogni caso il collegamento col server che gestisce la posta
elettronica avviene sempre con le stesse apparecchiature, sia di notte che di
giorno...
Post by Adriano
Quanto a quello che _tu_ vorresti sentirti dire dall'assistenza, ti
faccio notare che se ti avessero detto "provi a cambiare modem, noi
consigliamo i modelli X, Y oppure Z", tu saresti qui a lamentarti
perche' invece che risolvere i loro problemi scaricano la colpa sul tuo
apparecchio (nota anche che praticamente tutti i gestori ti
vendono/noleggiano un loro router, sul quale forniscono assistenza
_perche' lo conoscono_ mentre non possono rispondere per ogni
marca/modello/revisione/versione firmware che l'utente decide di
comprare).
quindi il mio consiglio rimane quello di fare _almeno_ quello che puoi
fare per metterti con le spalle al muro e a fornire dati oggettivi
Il tecnico del call-center può leggere in tempo reale tutti i parametri del
collegamento e di fatto me li ha sciorinati durante l'ultimo recente reclamo,
sostenendo che non erano poi tanto male... E ci credo, col modem "segato" a 4
mega sono sicuramente migliori che agganciando a 6, ma se è per questo basta
imporre i 2 mega e probabilmente diventerebbero perfino invidiabili!...

S.M.

*
Adriano
2015-08-02 08:57:14 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
In ogni caso se un utente si lamentasse per la lettura della posta bloccata
secondo determinati orari, non andrei a rispondergli che è colpa del computer
o di Outlook Express, e nemmeno che il blocco di una porta che determina quel
problema non è comunque di competenza del provider, senza poter almeno
dimostrare che è sicuramente dovuto al server di email.it...
non te lo diranno mai. Hai presente quando chiami email e gli dici che
l'help desk di pincopallino ha detto che sono loro che hanno problemi?
Post by Synth Mania
Bene, allora diciamo pure che il tecnico-capra di Infostrada partiva subito
male cercando di attribuire il problema all'inesistente router collegato in
wi-fi...
il tecnico non e' un tecnico. E' un poveraccio che fa nu lavoro di
merda. E, che ti piaccia o no, le procedure che devono seguire
dipendono dal fatto che il 99% del'utenza e' piu' capra di loro:
arrivano a casa, collegano le spine guardando i disegni, e si aspettano
che tutto funzioni in wireless, senza degrado per distanza e ostacoli,
e senza dover sprecare un neurone che sia uno per fare una benche'
minima configurazione. Ne e' prova la quantita' di reti wireless non
protette o configurate con valori di default.
D'altro canto chi se ne intende minimamente di solito non ha bisogno di
contattare l'help desk (il 99% dei problemi, credici o no, e' in casa;
di solito e' seduto davanti al pc ;-)
Post by Synth Mania
Quello attualmente in uso no, un altro che ho provato a impiegare sì, ma si
tratta di parametri relativi, che variano secondo l'aggancio che si riesce a
spuntare...
e che c'entra? se ti colleghi e scolleghi 100 volte i paramentri
saranno mediamente molto vicini. Ovvio che non puoi pretendere i valori
esatti forniti da un apposito strumento di misura
Post by Synth Mania
Alla fine ho scelto di usare questo modem vecchiotto perché alla prova
speed-test è quello che ha sempre fornito i risultati migliori... E' chiaro
lo speed test imho non e' una prova valida. Dove lavoro abbiamo una
rete a dir poco esagerata, e i vari speed test danno valori molto
inferiori a quelli che ottieni con un download da siti che di solito
hanno banda passante in abbondanza
Post by Synth Mania
che quando potevo ancora agganciare dinamicamente il modem, dai 6 mega in su,
i parametri non erano certo ottimali... Ma poi qui non si mette in
discussione il dato di fatto di un'adsl mediocre, ma il blocco praticamente
Mah....io ho infostrada (una 20 Mb); sono abbastanza lontano dalla
centrale (e' dall'altra parte del paese) ma mi collego sempre fra i
18.5 e i 19.5 Mb in ricezione e quasi a banda piena in uscita.
Meglio, soprattutto in trasmissione rispetto a telecom, che avevo
prima.
Cio' nonostante conosco gente che, sempre in paese e sempre con
infostrada va peggio, pur essendo piu' vicina alla centrale.
Cavi? probabile. D'altro canto sono vecchi, e se imbrocchi il doppino
marcio c'e' poco da fare. Ma il problema non e' il provider: e' telecom
che se ne fotte, visto che i cavi sono suoi.
Post by Synth Mania
totale della lettura (automatica) della posta che si protrae per tutta la
giornata utile e che inizia e cessa in maniera tale da far pensare a qualcosa
di premeditato o comunque per niente casuale...
mi sembra che gia' in tanti ti hanno indicato email come probabile
causa del problema
Post by Synth Mania
Appunto, se la centrale sta a quella distanza e l'adsl è un cesso,
presupponendo il buon funzionamento dello DSLAM, o fa schifo il modem
dell'utente o fa schifo il doppino, ma in ogni caso il collegamento col
server che gestisce la posta elettronica avviene sempre con le stesse
apparecchiature, sia di notte che di giorno...
appunto, ma sei tu che ti domandavi se il problema era infostrada e
email. Almeno per la connettivita' puoi fare qualche test e toglierti
il dubbio
Post by Synth Mania
Il tecnico del call-center può leggere in tempo reale tutti i parametri del
collegamento e di fatto me li ha sciorinati durante l'ultimo recente reclamo,
sostenendo che non erano poi tanto male... E ci credo, col modem "segato" a 4
mega sono sicuramente migliori che agganciando a 6, ma se è per questo basta
imporre i 2 mega e probabilmente diventerebbero perfino invidiabili!...
quello ti ha sciorinato dei dati che tu non puoi verificare.
Probabilmente su un foglio ha scritto quello che deve dire.

Adriano
Luigi C.
2015-08-02 17:26:59 UTC
Permalink
Scusate la data sballata, ho fatto manutenzione al PC e settando la
data nel BIOS avevo dimenticato che inglesi e americani scrivono il
mese prima del giorno.
Ovviamente, per la legge di Murphy, 02 e 08 sono validi sia come giorno
sia come mese, e anche il giorno 8 febbraio 2015 era domenica!
:-)
Adriano
2015-08-04 11:00:01 UTC
Permalink
Ovviamente, per la legge di Murphy, 02 e 08 sono validi sia come giorno sia
come mese, e anche il giorno 8 febbraio 2015 era domenica!
:-)
:-)
John Doez
2015-08-01 22:31:42 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Non mi risulta che email.it abbia introdotto variazioni del genere e se anche
l'avesse fatto, la posta dovrebbe essere bloccata sempre e comunque, non
funzionare a corrente alternata, benissimo di notte e malissimo di giorno...
Il pop di email.it funziona sia in chiaro sulla 110
che in SSL/TLS sulla 995.
Tu hai provato la seconda opzione?
Synth Mania
2015-08-01 23:06:26 UTC
Permalink
Post by John Doez
Post by Synth Mania
Non mi risulta che email.it abbia introdotto variazioni del genere e se anche
l'avesse fatto, la posta dovrebbe essere bloccata sempre e comunque, non
funzionare a corrente alternata, benissimo di notte e malissimo di giorno...
Il pop di email.it funziona sia in chiaro sulla 110
che in SSL/TLS sulla 995.
Tu hai provato la seconda opzione?
Non so se la prova che ho fatto è stata valida, perché ho semplicemente spuntato
e confermato nelle "impostazioni avanzate" dell'account di O.E. la casella "Il
server necessita di una connessione protetta (SSL)", allorché la porta indicata
nella "Posta in arrivo (POP3)" è automaticamente passata da 110 a 995...
Facendo quindi una prova di autoinvio con questo nuovo settaggio, ho
regolarmente ricevuto il messaggio, però con un avviso che mi faceva presente la
necessità per il server di un non meglio "certificato di autenticazione", a meno
di dare l'ok a farne a meno (benestare che ho dato)...
Di notte ha funzionato, in orario di blocco... KO pure per la SSL/995...

S.M.

*
ishka
2015-08-02 03:18:14 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Non so se la prova che ho fatto è stata valida,
domanda che non ricordo se ha ricevuto risposta

ma hai provato con un altro fornitore di e-mail se anche li la porta 110
e' "bloccata"
XYZ
2015-07-26 19:56:53 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
elettronica, per cui, prima di farmi passare per totale imbecille dal
solito tirapiedi dell'assistenza Infostrada (che per prima cosa
attribuirà ovviamente il problema al mio computer...) e conseguentemente
mandarlo a cagare, vorrei cercare di capire "dove" si trova fisicamente
la famigerata "porta 110" bloccata, ovvero se devo attribuire il suo
malfunzionamento al server del gestore Internet, oppure a quello del cd
email-provider...
Nel caso qualcuno se ne intendesse o cmq sapesse al riguardo più di me...
S.M.
*
Questo thread e' illuminante. E una soluzione (in realta' un lieve
miglioramento comunque non risolutivo), la trovi nell'ultimo messaggio.
Buona fortuna: ne avrai bisogno.

<http://it.comp.os.win.windows8.narkive.com/QJ8bNDM7/impossibile-connettersi-al-server-popmail-email-it>
--
Ippatsuman
segarender
2015-08-14 09:01:33 UTC
Permalink
Post by Synth Mania
Continuo ad avere grossi problemi nella RICEZIONE della posta
certo che questo 3AD è esilarante.
chi ti dice di vedere se hai aperto la porta 110 sul router, chi ti dice di
fare test dall'esterno per vedere se è aperta, chi di disattivare il
firewall .... bontà della loro immane ignoranza, ma almeno non far far
casini agli altri quando non si sa un cazzo era difficile?

tanto per capirci, la porta 110 E' OVVIAMENTE CHIUSA

ed è ovvio che dall'esterno non ci arrivi, e nemmeno serve arrivarci!!!!!

il firewall deve tenere CHIUSA la porta in INGRESSO, ovvero nessuna
connessione esterna può entrare su quella porta, ma è ovvio che se TU
dall'interno apri un connessione con l'esterno su quella porta, risulti poi
aperta da te all'ip esterno e vice-versa. Ohh le basi di come funziona un
firewall qui nessuno????

Sarebbero buoni di dire, cazzo, mi da la porta 80 chiusa però navigo in
internet comunque, quel test fa cagare.... lollissimo.

ascolta, vuoi sapere dove si blocca? fai semplicemente un tracert tra te e
l'ip del server pop3 che cerchi di raggiungere.

Ovviamente non troverai niente di bloccato e raggiungerai l'ip di
destinazione quindi da loro ci arrivi, solo che la porta 110 sarà rediretta
ad un computer che ha un altro IP rete interna che tu non vedrai ed è li che
la tua connessione si ferma per problemi al computer che gestisce le caselle
di posta.

Non seguire le minchiate che ti hanno detto qui, non è da te il problema, la
porta nel tuo computer è e deve rimanere chiusa e anche nel firewall, ovvio
però in quest'ultimo chiusa solo per le connessioni in ENTRATA non per
quelle in uscita che fai tu quando ti connetti alla casella di posta.
Megazone
2015-08-18 11:31:00 UTC
Permalink
Post by segarender
tanto per capirci, la porta 110 E' OVVIAMENTE CHIUSA
Vedo che qualcuno se ne è accorto.

--

Continua a leggere su narkive:
Loading...