Discussione:
neon e alimentatori
(troppo vecchio per rispondere)
bohh
2003-08-09 14:28:43 UTC
Permalink
Ho preso un porta neon (Disano) pe 2 lampade da 36 watt 840 con tubi da
26 mm.
Tale portalampade ha una alimentazione di tipo classico infatti
l’accensione non è istantanea.
Dentro c’è un condensatore grosso messo in parallelo al cavo che
alimanta il tutto e poi per ogni
lampada c’è un condensatore piccolino (vicino all’attacco del neon) e
un alimentatore.
Solo che fa un ronzio fastidioso.

E’ una caratteristica di tali alimentatori e condenstori (detti mi
sembra eletrromeccnici o qualcosa di simile),
oppure è scadente proprio il modello di alimentare e condensatori
montati su tale plafoniera ?

Volendo sostituire con uno a rumore zero (che non faccia proprio rumore)
che marca e tipologia consigliate ?


Inoltre l’alimentatore solo dopo un’ora scotta molto (i condensatori e i
neon non so se erano caldi perché tutta la lampada riscldata).
Esistono alimentatori (condensatori e neon) che non scaldano affatto e
che hanno rumorosità zero?


Nel caso di inserimento di questi alimentatori silenziosi e freddi,
quali altrer componenti devo cambiare sulla plafoniera?
Cioè posso lasciare i 2 condensatorini piccoli sull’attacco base dei
neon e quello grosso sul puto di alimentazione lampada?

Ma esistono plafoniere (di quale ditta) dove uno si puo’ scegliere i
pezzi tipo condensatori ed alimentatori da fissare
dentro ?

Tali alimentatori a rumorosità zero (se esistono) costano molto di più?
E’ possibile comprarli in rete?
O costruirseli assemblando i pezzi (mi sembra che esisteva una volta
“nuova elettronica”, pero’ come faccio a ritrovare il numero e il kit
specifico)

Quanto altro (link o marche di rivenditori ) per potersi assemblare in
kit plafoniere per neon con alimentatori etc. in modo da poter scegliere
i prodotti piu’ validi senza spendere esageratamente.

Ad esempio per poter variare la luce mi hanno detto che per il neon
serve un alimentatore particolare molto costoso oltre poi al trimmer.

Ma ci sono online venditori di kit o questi pezzi dove è possibile
risparmiare e trovare di tutto?

-------------------------------------------------------------------------------

Riporto per esperti marca e caratteristiche alimentatore:

ERC (credo la marca)

MEC 86/58 (forse il modello)

C=3,4 microF+-4% 450 Volt
delta t cap 60

EEI=C

tw 130
delta t 55/140
Lamp Watt 36-40
A 0,43
Cos gamma 0,47 (c)
-------------------------------------------------------------------------------

Sull’unicocondensatore grosso in parallelo alla tensione di rete

ITALFAR
MFP –F
microF 10 +- 5%
etc..
-------------------------------------------------------------------------------




grazie
giuseppe calasci
2003-08-09 19:00:07 UTC
Permalink
Post by bohh
Ho preso un porta neon (Disano) pe 2 lampade da 36 watt 840 con tubi da
26 mm.
Tale portalampade ha una alimentazione di tipo classico infatti
l'accensione non è istantanea.
Dentro c'è un condensatore grosso messo in parallelo al cavo che
alimanta il tutto e poi per ogni
lampada c'è un condensatore piccolino (vicino all'attacco del neon) e
un alimentatore.
Solo che fa un ronzio fastidioso.
cambia il reattore elettromeccanico con uno elettronico , devi pero
rimuovere lo starter
lo schema lo trovi sull'alimentatore elettronico
paperino
2003-08-10 15:26:24 UTC
Permalink
Post by bohh
Ho preso un porta neon (Disano) pe 2 lampade da 36 watt 840 con tubi da
26 mm.
Tale portalampade ha una alimentazione di tipo classico infatti
l'accensione non è istantanea.
Dentro c'è un condensatore grosso messo in parallelo al cavo che
alimanta il tutto e poi per ogni
lampada c'è un condensatore piccolino (vicino all'attacco del neon) e
un alimentatore.
Solo che fa un ronzio fastidioso.
ti ha già risposto Giuseppe io aggiungo solo prima di cambiare
l'alimentatore elettromeccanico con uno elettronico prova a capire
cosa è che ronza:
spesso e solo l'alimentatore fissato male o qualcosa vi si appoggia vibrando
trovi alimentatori elettronici per 2 lampade da 36W
sito esempio
http://www.elcotronic.it/rea_it.htm

il calore generato è causato da:
alimentatori o reattori che dir si voglia e dai tubi fluorescenti

nella plafoniera se metti l'alimentatore elettronico rimangono solo lui
e i tubi fluorescenti o neon tutto il resto: condensatore, starter non
servono
più come da schema sull'ali

alimentatori elettronici
dimmerabili esistono OSRAM PHILIPS accettano quasi tutti i nuovi dimmer
ad IGBT ma trovi le istruzioni del tipo di dimmer sull'ali stesso
sono i più diffusi basta applicare il dimmer in serie ad uno dei fili
di alimentazione
oppure
alcuni vogliono semplicemente un potenziometro applicato a due
morsetti previsti ma devi poter arrivare con due fili "puliti" dalla lampada
al punto in cui vuoi apllicare il potenziometro
questi ultimi due modelli costano abbastanza di più
ciao paperino
bohh
2003-08-10 17:21:46 UTC
Permalink
Post by paperino
ti ha già risposto Giuseppe io aggiungo solo prima di cambiare
l'alimentatore elettromeccanico con uno elettronico prova a capire
spesso e solo l'alimentatore fissato male o qualcosa vi si appoggia vibrando
trovi alimentatori elettronici per 2 lampade da 36W
sito esempio
http://www.elcotronic.it/rea_it.htm
alimentatori o reattori che dir si voglia e dai tubi fluorescenti
pero' quello che scalda molto è l'aliementatore?
Post by paperino
alimentatori elettronici
dimmerabili esistono OSRAM PHILIPS accettano quasi tutti i nuovi dimmer
ad IGBT
che caratteristiche hanno rispetto a quelli non nuovi?
Post by paperino
ma trovi le istruzioni del tipo di dimmer sull'ali stesso
sono i più diffusi basta applicare il dimmer in serie ad uno dei fili
di alimentazione
oppure
alcuni vogliono semplicemente un potenziometro applicato a due
morsetti previsti ma devi poter arrivare con due fili "puliti" dalla lampada
al punto in cui vuoi apllicare il potenziometro
questi ultimi due modelli costano abbastanza di più
per fili puliti cosa intendi esattamente?
cioè quelli che alimentano la plafoniera, praticamente quelli dove c'è
l'interrutore generale?

cioè questi sarebbero quelli che si usano diretatmente dalla presa luce?
ma come si fa a sceglierne uno valido?
che caratteristiche si deve leggere sulla confezione?


mentre l'altro (il dimmer) va messo sul filo prima dell'alimentatore?
pero' se ho due neon con due alimentatori allora per forza volendo usare un solo

regolatore di luce devo usare un potenziometro, è cosi'?
oppure anche un dimmer solo motato in un certo modo puo' regolare due
alimentatori ?
Post by paperino
ciao paperino
paperino
2003-08-11 14:02:02 UTC
Permalink
Post by bohh
Post by paperino
alimentatori o reattori che dir si voglia e dai tubi fluorescenti
pero' quello che scalda molto è l'aliementatore?
esatto e quello che produce più calore ma se tochhi i tubi dopo
una mezzoretta che sono accesi sono abbastanza caldi anche questi
Post by bohh
Post by paperino
alimentatori elettronici
dimmerabili esistono OSRAM PHILIPS accettano quasi tutti i nuovi dimmer
ad IGBT
che caratteristiche hanno rispetto a quelli non nuovi?
i vecchi dimmer (li fanno tuttora ma questi ad IGBT sono la nuova
generazione
di dimmer) rispetto a quelli "vecchi" a TRIAC
Post by bohh
Post by paperino
ma trovi le istruzioni del tipo di dimmer sull'ali stesso
al punto in cui vuoi apllicare il potenziometro
questi ultimi due modelli costano abbastanza di più
per fili puliti cosa intendi esattamente?
cioè quelli che alimentano la plafoniera, praticamente quelli dove c'è
l'interrutore generale?
no due fili basta una sezione di 0,75/1mmq che vanno dai morsetti segnalati
sull'alimentatore al
potenziometro diretamente senza altri collegamenti avente le
caratteristiche riportate nelle istruzioni
dell'ali stesso
Post by bohh
mentre l'altro (il dimmer) va messo sul filo prima dell'alimentatore?
pero' se ho due neon con due alimentatori allora per forza volendo usare un solo
regolatore di luce devo usare un potenziometro, è cosi'?
oppure anche un dimmer solo motato in un certo modo puo' regolare due
alimentatori ?
trovi degli alimentatori già nati per alimentare 2 tubi con un solo ali
(costano molto meno di due!!!!!)
di conseguenza avrai una sola alimentazione a 220V e un solo potenziometro
(per gli ali che prevedono questo tipo di regolazione)
oppure un solo dimmer (per gli ali che accettano un dimmer posto in serie
ad uno dei fili di alimentazione, solitamente si pone il dimmer in serie
all'interruttore
cioè si intercetta uno dei fili che passano per l'interruttore stesso)
non parallelare mai due lai sullo stesso potenziometro (solitamente anno due
morsetti di
interconnesione tra di loro se è prevista detta funzione di andare in
coppia)
mai tassativamente sotto lo stesso dimmer salvo diversa indicazione
rispondendo al post successivo
consiglio per gli ali dimmerabili OSRAM PHILIPS GENERAL ELECTRIC
ZUMTOBEL o altri marchi validi:
il costo sale molto e se si brucia per ottenere una sostituzione in garanzia
ditte come queste noin fanno problemi
se invece vai sui non dimmerabili la ditta citata ELCOTRONIC ammesso che
li trovi nella tua zona vanno bene e costano veramente poco
ciao paperino

bohh
2003-08-10 17:23:31 UTC
Permalink
voelvo solo aggiungere per dimmer, alimetatori o potenziometri ci sono marche
che garantiscono affidabilità certa?
e per alimentatori elettronici, ci sono alternative piu' economiche rispetto
alle solite marche osram e philips ?
Continua a leggere su narkive:
Loading...